Casi e sentenze di merito

Danno da perdita del nascituro: il risarcimento deve essere proporzionato alla potenzialità della relazione affettiva

 

Il pregiudizio va riconosciuto quale perdita del potenziale rapporto parentale con il nascituro, ma l’importo dovrà ridursi proporzionalmente in ragione del momento in cui è avvenuta la cessazione della gravidanza.

Leggi dopo