Focus

Assicurazione obbligatoria RCA e nozioni oggetto di copertura: giurisprudenza CGUE e margini di non conformità del modello italiano

Sommario

Le nozioni di “veicolo” e di “circolazione” nella giurisprudenza ultima della Corte di Giustizia | Damijan Vnuk c. Zavarovalnica Triglav d.d. (CGUE, Sez. III, 4 settembre 2014, causa C-162/13) | Rodrigues de Andrade c. Crédito Agricola Seguros (CGUE, Grande Sezione, 28 novembre 2017, causa C-514/16) | José Luís Núñez Torreiro c. AIG Europe Limited (CGUE, Sez. VI, 20 dicembre 2017, causa C-334/16) | Fundo de Garantia Automovel c. Alina Antonia Destapado Pao Mole Juliana (CGUE, Grande Sezione, 4 settembre 2018, causa C-80/17) | L'adesione della Commissione Europea al modello delineato dalla Corte di giustizia | Il panorama, normativo e giurisprudenziale, italiano | L'art. 2054 c.c. e l'art. 122 cod. ass.: i limiti del diritto positivo interno | Gli orientamenti giurisprudenziali interni fra posizioni conformi e incompatibilità con il modello UE | Conclusioni: interpretazione conforme, “Francovich claims” od incostituzionalità dell'art. 122 cod. ass.? |

 

La disponibilità o meno, in capo agli Stati membri, della determinazione della portata delle nozioni di “veicolo” e di “circolazione di veicoli”, essenziali per l'operatività delle direttive in materia di assicurazione obbligatoria per la RCA, è una questione che ha determinato a più riprese l'intervento della Corte di Giustizia. Quest'ultima, attraverso declaratorie di incompatibilità ed affermazioni di principi interpretativi cui dovrebbero ispirarsi gli Stati membri, è pervenuta a delineare un modello di diritto uniforme che impone di verificare la conformità fra questo e l'impostazione italiana.

Leggi dopo