Focus

Azienda e danno-web reputation. Casi e criteri di liquidazione del quantum

Sommario

Azienda e danno-web reputation. Quadro giuridico. | Post lesivi, recensioni false e indicizzazioni pregiudizievoli. I casi. | Risarcire il danno-web reputation. Criteri di calcolo per l'azienda digitale. | La sfera del “sentiment” | In conclusione |

 

L'utilizzo di internet in azienda riserva insidie interne ed esterne che configurano il c.d. "danno-web reputation". Le insidie interne riguardano essenzialmente i devices (pc, tablet, smartphone) in dotazione ai dipendenti, mentre quelle esterne, oggetto del presente lavoro, afferiscono al notevole nocumento derivante dai post lesivi del dipendente scontento, dal commento avvelenato del consumatore inferocito, dalla recensione malevola ordita ad arte dal rapace competitor, dall'indicizzazione pregiudizievole. Il dilemma da risolvere nel danno-web reputation attiene alla sua liquidazione. Ad oggi si possono avanzare solo delle ipotesi di criteri di calcolo, essendo caratterizzato da una componente patrimoniale e una non patrimoniale.

Leggi dopo