Focus

Claims made: una storia tormentata

Sommario

Inquadramento | La limitata retroattività non è rilevante ma conta il giudizio di meritevolezza | Una norma affermatasi per rispondere ad un’esigenza tecnica precisa | Salvaguardare i diritti del consumatore | Questione di tecnica assicurativa | Il vero problema della meritevolezza | La questione delle circostanze note | Funzionamento della Deeming Clause |

 

Gli arresti n. 10506 e 10509 della Corte di Cassazione hanno squarciato il velo di placida contemplazione che sembrava essersi adagiato sul mondo assicurativo dopo la decisione delle S.U. n. 9140, resa lo scorso 6 maggio 2016 sull’ammissibilità della formula assicurativa “a richiesta fatta”. L’autore svolge una serrata critica agli ultimi arresti della giurisprudenza, confermando le argomentazioni circa la piena liceità della clausola “claims made”. Analizza, infine, la ragioni giuridiche ed economiche che soddisfano compiutamente le esigenze del mercato assicurativo in armonia con quelle dell’assicurato e del soggetto danneggiato.

Leggi dopo