Focus

Danno da cose in custodia: dalla Suprema Corte conferme e importanti precisazioni

Sommario

Le tre fattispecie e il tratto che le accomuna | La responsabilità per danni da cose in custodia in generale | Le regole riassuntivamente affermate |

 

Con tre ordinanze del 1 febbraio 2018, le nn. 2480, 2481 e 2482, sostenute da un apparato motivazionale approfondito e pressoché identico, all’evidente scopo di sottolineare l’univoco rilievo nomofilattico delle decisioni, la III sezione civile della Corte di cassazione prova ad offrire una puntualizzazione — e una importante precisazione — dei principi in materia di responsabilità per danni da cose in custodia, con attenzione specifica alla custodia dei beni demaniali e, tra questi, di quelli di grande estensione, come strade e loro accessori e pertinenze

Leggi dopo