Focus

Il danno da diffamazione e la responsabilità civile

Sommario

La diffamazione on line | Il giudice competente | Il risarcimento del danno da diffamazione e la sua prova | Diffamazione aggravata su Facebook: rischi estesi a chi commenta il post |

 

La diffamazione attraverso il web, dato l’evidente carattere di diffusività delle notizie pubblicate tramite strumenti informatici, è qualificabile come diffamazione aggravata e, pertanto, qualsiasi immissione di contenuti di carattere diffamatorio che colpisca l’immagine e la reputazione di una persona è punita dal nostro ordinamento. La diffamazione consumata sui Social Network, mediante la condotta di postare un commento su Facebook, realizza la pubblicizzazione e la diffusione del post originario ad un numero elevato di soggetti sia perché tale piattaforma racchiude un numero apprezzabile di persone, sia perché l’utilizzo di Facebook integra una delle modalità mediante le quali gruppi di soggetti raccontano le proprie esperienze di vita, valorizzando in primo luogo il rapporto interpersonale, che, proprio per lo strumento utilizzato, si estende ad un gruppo indeterminato di aderenti al fine di una costante socializzazione.

Leggi dopo