Focus

Le Sezioni Unite 2018 sulla compensatio: nulla di dirimente

Sommario

Le quattro sentenze delle SS.UU.: i due “blocchi” contrapposti | Il modello tradizionale | La conformità del modello tradizionale all'impostazione del diritto positivo ed alla volontà del legislatore | Il “modello riformatore” | La “parte generale” delle SS.UU.: il modello della “giustizia del beneficio” | Il modello della “giustizia del beneficio” è normativamente fondato? | Le ragioni del giudizio negativo: dove cascano le SS.UU. del 2018? | Conclusioni |

 

Le quattro sentenze rese dalle Sezioni Unite in materia di compensatio lucri cum damno aderiscono ad un modello – quello della “giustizia del beneficio” – vicino, se non sovrapponibile, al paradigma tradizionale. Il “modello riformatore”, dunque, non ha prevalso. Diverse questioni, però, rimangono sul tavolo ed il dibattitto sul tema rimane aperto.

Leggi dopo