Focus

Legge di bilancio 2019 e “danno differenziale INAIL”: nessun segno meno per i lavoratori danneggiati

Sommario

Premessa: la questione posta dalla Legge di Bilancio 2019 | Le novità recate dalla Legge di Bilancio 2019 sul fronte del “danno differenziale”: quale ratio legis? | Gli interventi modificativi del d.P.R. n. 1124/1965 in punto “danno differenziale” | Il calcolo del “danno differenziale”: quale credito risarcitorio residua in capo al lavoratore contro il datore? | Un discutibile sconto per il datore in sede di regresso INAIL: nessuna ricaduta per il lavoratore-vittima | Infortuni in itinere e surrogazione dell'INAIL: nessun mutamento | Applicazione ratione temporis: nessuna retroattività |

 

In questo contributo si dimostra come i ritocchi apportati dalla Legge di Bilancio 2019 ad alcune disposizioni relative al “danno differenziale INAIL” non autorizzino ribassi della tutela risarcitoria dei lavoratori rispetto a quella delineata dalla Corte Costituzionale e dalla giurisprudenza di legittimità.

Leggi dopo