Focus

Prevenzione, risk management, garanti della salute e trasparenza: una legge inconsistente

13 Giugno 2017 | Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Sommario

Premessa: gli articoli da 1 a 4 | Art. 1: i principi generali in materia di sicurezza delle cure (ovvietà) | Artt. 2 e 3: i garanti del diritto della salute e le nuove figure per la prevenzione | Segue. Il garante per il diritto alla salute: un futuro incerto | Segue. Il Centro per la gestione del rischio sanitario e la sicurezza del paziente: ente utile? | Segue. L’ Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità: necessario? | Accesso alla documentazione sanitaria e trasparenza dei dati | L’accesso alle cartelle cliniche: quali garanzie e tempistiche? | Segue. L’obbligo per le strutture di pubblicazione dei dati sui sinistri e sui risarcimenti pregressi | Segue. La partecipazione dei famigliari al riscontro diagnostico | Conclusioni: prevenzione e risk management senza investimenti e trasparenza |

 

L'Autore analizza gli artt. 1-4 della legge Gelli-Bianco rilevando gravi carenze sia sul piano della prevenzione che su quello del risk management.

Leggi dopo