Focus

Web reputation e motori di ricerca. Il prezzo della persona on line

Sommario

Web reputation. Inquadramento giuridico | Web reputation e motore di ricerca nelle Linee Guida dei Garanti UE su Corte di Giustizia UE, Costeja, 13 maggio 2014 | Il danno alla web reputation non è solo diffamazione | Il prezzo della persona on line. I casi | Danno web reputation. Tipologia e criteri di calcolo. | Conclusioni | Guida all'approfondimento |

 

La web reputation è il prezzo della persona on line. Volutamente provocatoria, questa frase deve imporre la riflessione sulla natura della persona digitale quale patrimonio informativo fluttuante nell’Internet. Questa caratteristica espone il soggetto ad un alto rischio di manipolazione da parte degli operatori della Rete (motori di ricerca, social network, aggregatori di notizie, ecc..). La disciplina Data Protection è fondamentale per garantire il bene-Persona nell’Internet. Violare la web reputation significa compiere violenza sul soggetto informativo acquisendone il controllo con gravissime implicazioni manipolatorie. La persona può trovarsi collocata in momenti temporali che non esistono più; può assistere incredula al disconoscimento pubblico di qualifiche professionali realmente possedute o viceversa vedersi attribuite qualifiche negative immeritate; può trovarsi spettatrice impotente ammantata da un’identità totalmente estranea alla propria; può a propria insaputa essere venduta per gli scopi più disparati. I danni subiti sono prevalentemente pregiudizi alla vita di relazione e/o danni psichici a cui sempre occorre aggiungere il danno patrimoniale calcolato nella misura del costo di una campagna reputazionale positiva. Il prezzo della persona on line finora stimato in...

Leggi dopo