Giurisprudenza commentata

È costituzionalmente legittimo il limite posto alla risarcibilità del danno alle cose in ipotesi di sinistro cagionato da veicolo non identificato

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Lo sbarramento di cui all'art. 283, comma 2, cod. ass. che, in caso di sinistro con veicolo non identificato, limita il risarcimento per danni a cose ai casi di danni gravi alla persona e comunque con l'applicazione di una franchigia di €. 500,00, escludendolo, quindi, in caso di lesioni di lieve entità, è in contrasto con gli artt. 2, 3 e 24 Cost.?

Leggi dopo