Giurisprudenza commentata

Il danno conseguente alla illegittima segnalazione del debitore in Centrale Rischi e la sua prova

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Accertata una violazione delle regole in materia di protezione dei dati personali il danno subito dal danneggiato, sia patrimoniale che non, può considerarsi “in re ipsa” o è in ogni caso soggetto alla prova -incombente sull’attore - del pregiudizio in concreto sofferto, nonché della gravità e serietà del danno?

Leggi dopo

Le Bussole correlate >