Giurisprudenza commentata

Infortunio sul lavoro e risarcimento del danno non patrimoniale: tabelle milanesi e valutazione globale del pregiudizio

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Impregiudicata l’applicazione del criterio tabellare “milanese” e salvo il suo carattere tendenzialmente onnicomprensivo, è possibile una liquidazione autonoma, individualizzata, del cosiddetto danno morale soggettivo, vale a dire della sofferenza interiore, dell’afflizione provata dal leso?

Leggi dopo