Giurisprudenza commentata

La prova presuntiva nel danno non patrimoniale del prossimo congiunto del macroleso

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La Corte enuncia in modo fluido il pregiudizio, consistente in un moto dell’animo, non è provabile in concreto con le cd. prove storiche, ma solo facendo ricorso alle prove cd. critiche, prima tra tutte la prova presuntiva (art. 2727 c.c.).

Leggi dopo