Giurisprudenza commentata

L'applicazione temporale delle tabelle di Milano e di quelle normative (artt. 138 e 139 cod. ass.)

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Deve ritenersi corretto l'operato del giudice di appello che ha quantificato il danno morale in misura proporzionale pari ad un quarto del danno biologico da invalidità permanente: tale modalità di calcolo è stata per lungo tempo inserita nei criteri tabellari uniformi di liquidazione del danno elaborati dal Tribunale di Milano.

Leggi dopo