News

Eccessiva durata della procedura fallimentare: l’intervento del Fondo di garanzia dell’INPS non elimina il diritto all’indennizzo

 

In tema di equa riparazione per eccessiva durata del processo, il diritto all’indennizzo in favore dei lavoratori, creditori del fallito, sorge con la semplice ammissione al passivo dei medesimi e per l’eccessiva durata della procedura. Il diritto all’indennizzo non viene meno per l’intervento del Fondo di garanzia dell’INPS, né per il versamento di acconti nel corso della procedura; tali importi potranno essere invece considerati per una mera decurtazione dell’indennizzo.

Leggi dopo