News

Il danno morale si aggiunge a quello biologico

26 Febbraio 2020 |

Cass. civ.

Danno morale
 

L’attribuzione congiunta del danno esistenziale e del danno biologico (inteso come danno che incide sulla vita quotidiana del soggetto e sulle sue attività dinamico-relazionali) costituisce una duplicazione risarcitoria, poiché tali “voci di danno” appartengono alla stessa area protetta dall’art. 32 Cost.; ciononostante, il giudice può compiere una differente ed autonoma valutazione circa la sofferenza interiore patita dal soggetto in conseguenza di una lesione di un suo diritto e ciò, anche, in conformità alla nuova formulazione dell’art. 138, lett. e), cod.ass.

Leggi dopo