News

Utente dell’ufficio comunale apostrofa il responsabile e lo denigra sulla pagina Facebook del Comune: condannato

 

L’utilizzo di Facebook integra un’ipotesi di diffamazione aggravata dall’utilizzo di un mezzo di pubblicità (diverso dalla stampa) perché la particolare diffusività del mezzo usato per propagare il messaggio denigratorio rende l’agente meritevole di un più severo trattamento penale.

Leggi dopo