Quesiti Operativi

Il risarcimento del danno del creditore e l’uso dell’ordinaria diligenza

05 Maggio 2014 | Responsabilità contrattuale e/o extracontrattuale (in genere)
 

Quale condotta si esige dal creditore affinché possa considerarsi non escluso, ex art. 1227 co. 2 c.c., il risarcimento del danno che il medesimo avrebbe potuto evitare con l’uso dell’ordinaria diligenza? A quali condizioni assumono rilievo processuale i fatti che escludono il risarcimento ex art. 1227 co. 2 c.c.?

Leggi dopo