Quesiti Operativi

Liquidazione del danno morale nel danno biologico temporaneo alla luce dei novellati artt. 138 e 139 cod. ass.

 

La vittima di un sinistro stradale, che abbia riportato lesioni per le quali sia stata costretta ad un lungo periodo di degenza ospedaliera in una città distante molti chilometri dal luogo di propria residenza, ha diritto al risarcimento del danno consistente nella più penosa condizione per non avere potuto fare affidamento sulla presenza di un proprio congiunto?

Leggi dopo