Bussola

Danno biologico temporaneo

16 Novembre 2018 | ,

Sommario

Inquadramento | Il danno biologico temporaneo quale voce del danno non patrimoniale | La sentenza della Corte Costituzionale n. 184/1986 | Le sentenze “gemelle” Cass. civ., nn. 8827-8828/2003 e la sentenza della Corte Cost. n. 233/2003 | Le Sezioni Unite di San Martino (nn. 26972, 26973, 26974 e 26975/2008) | La definizione di danno biologico temporaneo | Il danno biologico temporaneo e il danno biologico permanente fra liquidazione separata e unitarietà ontologica | L'accertamento medico legale della lesione del bene salute (c.d. danno evento) | Le modalità di accertamento della lesione all'integrità psicofisica: il d.l. 24 gennaio 2012, n. 1, convertito dalla l. 24 marzo 2012, n. 27 | (segue) … e la c.d. “Legge Concorrenza” (4 agosto 2017, n. 124) | Il danno risarcibile non è mai in re ipsa e non ha funzione punitiva | Profili medico-legali: i parametri di misurazione per la sofferenza morale nel periodo di inabilità temporanea | Oneri di allegazione e prova: profili processuali | I principi regolatori della liquidazione dei danni alla persona | La liquidazione del danno biologico temporaneo: criteri normativi e criteri equitativi | La liquidazione del danno biologico temporaneo nell'art. 139 cod.ass. | La revisione della Tabella Milanese alla luce della giurisprudenza di San Martino | La Tabella Milanese - Edizione 2018 | Nuove prospettive: il recente indirizzo della Cassazione culminato nel c.d. “decalogo” (Cass. civ. n. 7513/2018) | Casistica |

 

Il danno biologico temporaneo può definirsi come l'insieme dei pregiudizi anatomo-funzionali, dinamico-relazionali e di sofferenza psico-fisica subiti dalla vittima, in conseguenza della lesione del diritto alla salute, limitatamente al periodo di malattia: vale a dire, nell'intervallo di tempo fra l'evento dannoso e la guarigione ovvero la stabilizzazione dei postumi permanenti. Un corretto inquadramento del danno biologico temporaneo, inteso quale “voce” del danno non patrimoniale, richiede la disamina del decennale dibattito sviluppatosi sull'art.  2059 c.c. Ciò consentirà di comprenderne la natura unitaria e onnicomprensiva, anche (e soprattutto) alla luce dei recenti arresti della Suprema Corte in tema di separata liquidazione del danno da sofferenza interiore e del danno dinamico-relazionale. Si affrontano altresì le questioni relative all'accertamento e agli oneri di allegazione e prova del danno biologico temporaneo, dando conto dei problematici interventi del Legislatore (dalle modifiche del Codice delle assicurazioni private con il d.l. n. 1/2012, convertito dalla l. n. 27/2012 fino alla recente c.d. Legge Concorrenza n. 124/2017) e dei chiarimenti della Corte Costituzionale. Viene, infine, esaminato il tema della liquidazione del danno biologico temporaneo, distingu...

Leggi dopo