Bussola

Danno da lesione del diritto all'immagine, alla reputazione, all’onore e al decoro della persona fisica e giuridica

Sommario

Le nozioni di “onore” e “reputazione” | L’onore come diritto inviolabile della persona | Le esimenti del danno all'onore: (a) il diritto di cronaca | La verità della notizia | L’interesse pubblico | La continenza verbale | La divulgazione di atti processuali | La divulgazione di dichiarazioni diffamatorie rese da terzi (le interviste diffamatorie) | Le esimenti del danno all’onore: (b) il diritto di critica | La critica commerciale | La critica storica | Le esimenti del danno all’onore: (c) il diritto di satira | Le esimenti del danno all’onore: (d) il diritto di espressione artistica | Il diritto all’oblio | Diffamazione commessa col mezzo della stampa | Il quantum | Aspetti processuali | Lesione dell’onore e immunità parlamentare (aspetti civili) |

 

Le varie nozioni di “onore” formulate dalla dottrina possono raggrupparsi intorno a due poli oggettivi: da un lato, le concezioni che vedono nell’onore un mero fatto psichico o atteggiamento psicologico; dall’altro, quelle che ravvisano nell’onore un interesse giuridicamente rilevante del soggetto. Secondo l’impostazione tradizionale, ancora oggi alquanto diffusa, il lemma “onore” può essere inteso in tre differenti accezioni: quale bene morale della persona: inteso in tal senso, l’onore costituisce una entità più filosofica che giuridica, e non interessa il giurista; quale onore in senso soggettivo: inteso in tal senso, l’onore rappresenta l’opinione ed il sentimento che ciascuna persona ha della propria onorabilità; quale onore in senso oggettivo: inteso in tal senso, l’onore rappresenta la stima di cui ogni persona gode presso gli altri membri della comunità cui appartiene. L’onore in senso oggettivo viene anche definito, civilisticamente, reputazione. Secondo questa impostazione, l’onore è la percezione che l’individuo ha del proprio valore, e quella che la società ha di lui. L’opinione è condivisa da tempo dalla giurisprudenza di legittimità, ove si rinviene frequentemente la massima secondo cui fra i diritti inerenti alla persona deve annoverarsi il diritto al prestigio ...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Banca dati

Banca dati

Su Danno da lesione del diritto all'immagine, alla reputazione, all’onore e al decoro della persona fisica e giuridica

Accedi alla Banca Dati per tutti i risultati »

News

News

Su Danno da lesione del diritto all'immagine, alla reputazione, all’onore e al decoro della persona fisica e giuridica

Vedi tutti »

Focus

Focus

Su Danno da lesione del diritto all'immagine, alla reputazione, all’onore e al decoro della persona fisica e giuridica

Vedi tutti »

Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Su Danno da lesione del diritto all'immagine, alla reputazione, all’onore e al decoro della persona fisica e giuridica

Vedi tutti »

Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Su Danno da lesione del diritto all'immagine, alla reputazione, all’onore e al decoro della persona fisica e giuridica

Vedi tutti »