Bussola

Danno iatrogeno

Sommario

Definizione | Il nesso causale | La quantificazione del danno differenziale |

 

Il danno iatrogeno è il pregiudizio alla salute, causato da colpa di un sanitario, che ha per effetto l’aggravamento di una lesione già esistente, a sua volta ascrivibile a colpa di un terzo od a cause naturali.  Questo pregiudizio sussiste dunque quando si verifichi la seguente successione causale: a) una lesione della salute; b) l’intervento di un medico per farvi fronte; c) l’errore del medico; d) l’aggravamento o la mancata guarigione della lesione iniziale, sub a).   Il danno iatrogeno pone all’interprete due problemi: l’accertamento del nesso causale; la quantificazione del danno biologico nei casi in cui sia domandato il solo danno “differenziale”, ovvero nei casi di regresso tra condebitori. 

Leggi dopo