Bussola

Linee guida e best practices mediche

04 Agosto 2015 |

Sommario

Inquadramento | Definizione | Natura ed efficacia delle linee guida | Le linee guida e la valutazione della colpa | Casistica | Aspetti processuali | Linee guida e liquidazione del danno |

 

Il recente intervento legislativo comunemente definito “Legge Balduzzi” ha esplicitamente sancito la rilevanza della condotta medica conforme a «linee guida e buone pratiche accreditate dalla comunità scientifica» al fine di escludere la responsabilità penale «per colpa lieve» (art. 3, comma 1, D.l. n. 158/2012). Inoltre, tale legge, dopo aver precisato che, anche nel caso di insussistenza di responsabilità penale in virtù della previsione normativa sopra citata, «resta comunque fermo l'obbligo di cui all'articolo 2043 c.c.», ha richiamato le linee guida come parametro della «determinazione del risarcimento del danno», stabilendo che a tal fine il giudice «tiene debitamente conto della condotta di cui al primo periodo», ossia della condotta conforme alle linee guida ed alle buone pratiche sopra richiamate. L'intento del legislatore è stato quello di contenere la spesa pubblica e arginare il fenomeno della “medicina difensiva”, sia attraverso una restrizione delle ipotesi di responsabilità medica introducendo un'esenzione dalla responsabilità penale per colpa lieve in caso di comportamento conforme alle linee guida ed alle buone pratiche cliniche, sia attraverso una limitazione dell’entità dei risarcimenti, estendendo l’applicabilità delle tabelle legislative per le c.d. microp...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Focus

Focus

Su Linee guida e best practices mediche

Le Linee Guida nella pratica clinica e nella sua valutazione
di Umberto Genovese, Riccardo Zoja, Alberto Blandino, Francesca Mobilia

Vedi tutti »

Multimedia

Multimedia

Su Responsabilità del medico dipendente di struttura pubblica

Vedi tutti »