Bussola

Responsabilità del curatore

Sommario

Inquadramento | Grado di diligenza richiesta e natura della responsabilità | Fattispecie di responsabilità del curatore | L’esercizio dell’azione di responsabilità | Approvazione del conto della gestione ed azione di responsabilità | La revoca del curatore fallimentare |

 

Il curatore è uno degli organi preposti al fallimento al quale compete l’amministrazione e la gestione del patrimonio fallimentare. Tale organo della procedura è tuttavia responsabile quando non adempie ai doveri del proprio ufficio imposti dalla legge o derivanti dal piano di liquidazione con la diligenza richiesta dalla natura dell’incarico (art. 38, comma 1, l. fall.). L’azione di responsabilità, ai sensi del comma 2 di tale articolo, deve essere esercitata, in pendenza della procedura fallimentare, dal curatore nominato in luogo del precedente, previa autorizzazione del giudice delegato o del comitato dei creditori. Tale azione, di natura contrattuale, presuppone pertanto l’esercizio esclusivo da parte del curatore nominato in sostituzione del precedente in costanza di fallimento.

Leggi dopo