Bussola

Responsabilità dell'anestesista

Sommario

Nozione | Elemento oggettivo | Elemento soggettivo | Nesso di causalità | Onere della prova | Aspetti processuali | Profili penalistici | Casistica |

 

L'anestesista-rianimatore è il medico specializzato nel proteggere l'organismo del paziente dall'aggressione chirurgica e nell'annullare il dolore. Il suo compito consiste nel controllo e recupero delle funzioni vitali del paziente prima, durante e dopo l'intervento chirurgico. L'anestesista è chiamato ad intervenire sia in operazioni chirurgiche programmate sia in situazioni di emergenza e/o urgenza in cui il fattore tempo è spesso determinante per la tutela del bene vita. Il professionista sceglie la terapia anestesiologica (generale o loco-regionale) che garantisca al paziente maggiori vantaggi e minimi rischi a seconda del tipo di operazione chirurgica o diagnostica, in base al suo stato di salute e, ove possibile, tenendo conto di quanto appreso durante la visita specialistica prima dell'intervento. L'anestesista, inoltre, coordina gli infermieri di anestesia, dando le indicazioni per la preparazione del paziente, e, somministrata l'anestesia e posizionato il paziente sul tavolo operatorio, lo assiste fino al risveglio, scegliendo la terapia antalgica per il periodo post-operatorio. Oltre a tali compiti, l'anestesista somministra la terapia del dolore di secondo livello, ovvero di fase acuta o di lunga durata, in pazienti affetti da malattie neoplastiche o patologie croni...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento