Bussola

Responsabilità penale del medico

10 Aprile 2019 | , ,

Sommario

Inquadramento | La Legge Gelli-Bianco: profili controversi | Le Sezioni Unite Mariotti | Brevi osservazioni generali sulla colpa medica | La giurisprudenza successiva | Ipotesi di applicazione del decreto Balduzzi quale norma più favorevole | Casistica |

 

Il tema delle responsabilità penale del medico e dell'esercente una professione sanitaria è tra i più complessi e controversi della dottrina e della giurisprudenza penalistica, riguardando questioni fondamentali del diritto penale quali – tra le molte – il nesso di causalità, i presupposti e i limiti per poter considerare il trattamento medico scriminato, e quindi lecito (consenso informato), la colpa e il concorso di persone nel reato. Con specifico riferimento alla colpa, la disciplina generale prevista dall'art. 589 c.p. (Omicidio colposo) e dall'art. 590 c.p. (Lesioni personali colpose), nonché dall'art. 43 c.p. (Elemento psicologico del reato), è stata integrata dapprima dall'art. 3 del decreto Balduzzi (d.l.13 febbraio 2012 n. 158, convertito in legge dall'art.1, comma 1, l. 8 novembre 2012 n. 189) e, successivamente, dall'art.590-sexies c.p., introdotto dalla legge Gelli-Bianco (l. 8 marzo 2017 n. 24), entrata in vigore l'1 aprile 2017.

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Su Responsabilità del medico libero professionista

Vedi tutti »

Multimedia

Multimedia

Su Responsabilità del medico dipendente di struttura pubblica

Vedi tutti »