Bussola

Tabelle in materia di infortuni sul lavoro

Sommario

Nozione | Il sistema indennitario | Le caratteristiche del nuovo sistema d’indennizzo INAIL | Il sistema tabellare | Novità applicative e criteri d’uso degli strumenti tabellari | La tabella delle menomazioni: criteri applicativi | La tabella dei coefficienti |

 

Il d.lgs. n. 38/2000 ha riformato l’oggetto ed il sistema di tutela dei postumi di infortuni sul lavoro e malattie professionali. L’art. 13, comma 2, lett. a) d.lgs. n. 38/2000 prevede che le menomazioni conseguenti alle lesioni dell’integrità psico-fisica, suscettibili di valutazione medico legale della persona, e cioè conseguenti al danno biologico come definito al comma 1, siano valutate mediante una specifica tabella delle menomazioni, comprensiva degli aspetti dinamico-relazionali. Il citato decreto, accanto all’indennizzo del danno biologico, disciplina e prevede l’indennizzo per le conseguenze patrimoniali determinate dalla menomazione dell’integrità psico-fisica, vale a dire il danno all’attività lavorativa svolta dal leso. Gli strumenti attraverso il quale il Legislatore ha regolamentato le due forme d’indennizzo [danno biologico e danno patrimoniale] sono stati promulgati con D.M. 12 luglio 2000 e prevedono: una Tabella delle menomazioni per la stima percentuale della menomazione biologica; una Tabella dei coefficienti, per la stima del danno alla capacità di svolgere l’attività lavorativa; una Tabella dell’indennizzo per la traduzione economica della percentuale di menomazione, già valutata con la prima delle tre tabelle. I principi ispiratori della riforma, le cara...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Su Capacità lavorativa generica e specifica

Vedi tutti »

Multimedia

Multimedia

Su Tabella del Tribunale di Milano

La tabella milanese
di Damiano Spera

Vedi tutti »