Homepage

Focus Focus

Tabella, guida, linea guida: quale lo strumento più idoneo per una valutazione medico legale del danno alla persona?

07 Settembre 2017 | di Luigi Mastroroberto

Danno alla persona

L’Autore, dopo aver ripercorso l’evoluzione dottrinaria, giurisprudenziale e legislativa del danno alla persona in responsabilità civile, analizza quanto previsto dalla recente Legge Concorrenza, ove il legislatore ha inserito alcune norme che da un lato introducono delle modifiche sul modo di risarcire il danno alla persona, dall’altro prevedono la predisposizione, entro 120 giorni dalla pubblicazione della legge, di tabelle vincolanti sia per l’accertamento medico-legale delle menomazioni comprese fra 10 e 100 punti di invalidità, sia per la monetizzazione dei valori percentuali di danno permanente così stabiliti.

Leggi dopo
Focus Focus

La Corte costituzionale salva la riforma della legge sulla responsabilità civile dei magistrati

06 Settembre 2017 | di Giuseppe Marra

Responsabilità del magistrato

In tema di responsabilità civile dello Stato per fatto illecito del magistrato, non è costituzionalmente necessario per tutelare l'autonomia e dell'indipendenza della magistratura che sia prevista una delibazione preliminare dell'ammissibilità della domanda contro lo Stato (il c.d. filtro), in quanto la disciplina in materia, pur riformata dalla l. n. 18/2015, vede la permanenza di una responsabilità solo indiretta del magistrato e un'azione di rivalsa con diversi presupposti, elementi che di fatto assicurano la serenità di giudizio dei magistrati e la loro soggezione solo alla legge.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il valore delle lettere di patronage

05 Settembre 2017 | di Amelia Laura Crucitti

Trib. Reggio Emilia

Danno non patrimoniale da inadempimento contrattuale (in generale)

Il Tribunale di Reggio Emilia ha riconosciuto pieno valore alle lettere di patronage a favore di una società municipalizzata, che operava nel settore delle energie rinnovabili, condannando il Comune convenuto a pagare a titolo di risarcimento..

Leggi dopo
News News

Urtato da un cane dopo avergli offerto un biscotto: risarcimento escluso

05 Settembre 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Trib. Milano, sez. X, 5 giugno 2017 n. 6345.pdf

Danno cagionato da animali

Per superare la presunzione di responsabilità a suo carico, il convenuto deve provare l’esistenza di un fattore estraneo alla sua sfera soggettiva, idoneo ad interrompere il nesso tra la condotta dell’animale e l’evento lesivo. Se si offrono dei biscotti ad un cane, si sollecita la sua reazione di esuberanza e se ne accetta il rischio.

Leggi dopo
Focus Focus

Segui tutte le novità della Legge Concorrenza

04 Settembre 2017 | di Redazione Scientifica

l. 4 agosto 2017 n. 124

Assicurazione della responsabilità civile

Ridare.it vuole dare rilievo, nel forum "Responsabilità civile. Segui le novità della Legge Concorrenza", alle importanti novità apportate dalla Legge Concorrenza al Codice delle Assicurazioni Private e al mondo dei professionisti.

Leggi dopo
Focus Focus

Clausola claims made bye-bye: l’assicurazione obbligatoria della RC dei professionisti vira inaspettatamente verso la loss occurence

04 Settembre 2017 | di Michele Liguori

l. 4 agosto 2017 n. 124

Assicurazione del professionista

La legge annuale per il mercato e la concorrenza 2017 contiene una clamorosa novità - per certi versi inaspettata e fino ad oggi passata quasi misconosciuta - in tema di condizioni generali delle polizze assicurative obbligatorie di RC dei professionisti. Viene definitivamente abbandonato lo schema della clausola claims made e sposata la copertura tradizionale loss occurence.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Danno da perdita di chance di futura attività lavorativa

01 Settembre 2017 | di Alessandro Benni de Sena

Cass. civ.

Danno da perdita di chance patrimoniale e non patrimoniale

Il creditore che voglia ottenere, oltre il rimborso delle spese sostenute, anche i danni derivanti dalla perdita di "chance" ha l'onere di provare la realizzazione in concreto di alcuni dei presupposti per il raggiungimento del risultato sperato ed impedito dalla condotta illecita della quale il danno risarcibile deve essere conseguenza immediata e diretta.

Leggi dopo
News News

Azione risarcitoria per condotte illecite concorrenziali: la competenza è del Tribunale delle imprese

31 Agosto 2017 | di Paola Di Michele

Cass. civ.

Risarcimento del danno da violazione nel settore della concorrenza (antitrust)

Resta esclusa l’applicazione dell’art. 40, comma 3, c.p.c. - unificazione delle cause da svolgere con riti diversi con prevalenza del rito speciale del lavoro - nelle ipotesi di connessione oggettiva che da luogo ad un cumulo soggettivo ex artt. 33 e 103 c.p.c., espressamente ritenuta estranea al disposto della norma processuale che regola esclusivamente le cause connesse ai sensi degli artt. 31, 32, 34, 35 e 36 c.p.c.. Invero, nel caso di specie l’azione risarcitoria è stata promossa nei confronti di più convenuti in concorso tra loro, non essendo quindi possibile individuare una domanda principale cui accede una subordinata.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Funzione sussidiaria della presunzione di colpa nella rc auto

31 Agosto 2017 | di Redazione Scientifica

App. Milano

Responsabilità da circolazione di veicoli

In tema di responsabilità civile per i sinistri occorsi nella circolazione stradale, la presunzione di colpa prevista in egual misura a carico dei conducenti dall'art. 2054, comma 2, c.c., ha una mera funzione sussidiaria.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Polizza infortuni e nullità della clausola assicurativa di intrasmissibilità del credito indennitario agli eredi

30 Agosto 2017 | di Michele Liguori

Assicurazione contro i danni

Legittimità della clausola della polizza di assicurazione contro gli infortuni che prevede l’intrasmissibilità agli eredi del diritto all’indennizzo per invalidità permanente nel caso in cui l’assicurato sia morto per causa indipendente dall’infortunio e prima che gli sia stata liquidata l’indennità.

Leggi dopo

Pagine