Medico Legale
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Accelerazione della malattia o dell’evento morte: è danno risarcibile

26 Aprile 2017 | di Filippo Rosada

Cass. civ.

Danno da perdita di chances in materia sanitaria

Anticipare un evento, che si sarebbe comunque nel tempo verificato, costituisce in ogni caso un illecito. Il nesso di causalità può esistere non solo in relazione al rapporto tra fatto ed evento dannoso, ma anche tra fatto ed accelerazione dell’evento; pertanto, per escludere il nesso di causalità, in relazione alla lesione del bene “salute” così come del bene “vita”, è necessario non solo che il fatto non abbia generato l’evento, ma anche che non l’abbia minimamente accelerato, costituendo pregiudizio anche la privazione del fattore “tempo”.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Fatto illecito mortale commesso da più corresponsabili

20 Aprile 2017 | di Michele Liguori

Responsabilità da circolazione di veicoli

Un pedone viene investito e subisce gravissime lesioni, molto probabilmente mortali. Il pedone è ancora vivo allorché viene travolto da un altro veicolo e muore sul colpo. Chi deve risarcire il danno da morte?

Leggi dopo
Focus Focus

Il nuovo art. 590-sexies c.p. e le novità in materia di responsabilità penale degli operatori sanitari

19 Aprile 2017 | di Vittorio Nizza

Responsabilità penale del medico

La legge Gelli dovrebbe fornire maggiori garanzie ai sanitari nello svolgimento della propria professione, a fronte del sempre più diffuso problema della medicina difensiva, e al contempo prevedere nuovi meccanismi a garanzia del diritto al risarcimento da parte dei cittadini eventualmente danneggiati da un errore medico. Il settore della responsabilità penale, in particolare, viene modificato dall’art. 6; sull'effettiva portata innovativa della riforma, tuttavia, sorgono alcune perplessità già ad una prima lettura del testo.

Leggi dopo
Focus Focus

La responsabilità sanitaria contrattuale ed extracontrattuale nella “legge Gelli-Bianco”: da premesse fallaci a soluzioni inappaganti

13 Aprile 2017 | di Damiano Spera

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

L'autore analizza il background della riforma Gelli-Bianchi, spiega le ragioni per cui, a suo avviso, la distinzione tra “obbligazioni di mezzi” e “obbligazioni di risultato” conservi una sua perdurante vitalità e motiva come l'importante novità introdotta dalla riforma Gelli Bianco, circa la natura extracontrattuale della responsabilità dell'esercente la professione sanitaria, non assuma in realtà la rilevanza di una “vera rivoluzione”.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Colpo di frusta: necessità del criterio clinico

11 Aprile 2017 | di Redazione Scientifica

G.d.P. Venezia

Liquidazione danno non patrimoniale per lesioni micro permanenti

Sussidiarietà del riscontro strumentale e necessità del criterio clinico nella diagnosi di trauma distorsivo da sinistro stradale.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Inadempimento del medico e oneri di prova del paziente

04 Aprile 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Napoli

Onere di allegazione e prova del danno patrimoniale e non patrimoniale

In caso di violazione delle "leges artis" da parte del medico, il paziente deve dimostrare che da tale inadempimento sia derivato un peggioramento delle proprie condizioni di salute altrimenti evitabile.

Leggi dopo
Focus Focus

Il fondo di garanzia e la nomina dei CTU e dei periti nella legge Gelli

04 Aprile 2017 | di Marco Rodolfi

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

L’art. 14 introduce la previsione di un Fondo di Garanzia, che ricorda il Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada di cui al Codice delle Assicurazioni Private, che dovrà operare in una serie di ipotesi in cui viene a mancare la copertura assicurativa per i danni da risarcire ai pazienti; l’art. 15 regolamenta invece le modalità di nomina dei CTU nell’ambito dei procedimenti civili e dei periti nei procedimenti penali che dovranno essere obbligatoriamente seguite dall’Autorità Giudiziaria.

Leggi dopo
News News

Lesioni personali e menomazione della capacità lavorativa specifica: nessun automatismo

31 Marzo 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Onere di allegazione e prova del danno patrimoniale e non patrimoniale

Sul danneggiato grava la dimostrazione della pregressa attività lavorativa svolta, o del possesso di una qualificazione professionale non ancora esercitata, che siano stati compromessi dall’evento lesivo. Ciò costituisce il presupposto per la ristorabilità della perdita patrimoniale.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Danno biologico permanente di lieve entità: sì al risarcimento anche senza accertamento strumentale obiettivo

30 Marzo 2017 | di Giuseppe Sileci

Trib. Padova

Danno biologico permanente

Il danno biologico permanente di lieve entità derivante da sinistro stradale è risarcibile anche in assenza di accertamento clinico strumentale obiettivo.

Leggi dopo
Focus Focus

Linee guida e buone pratiche, dalla legge Balduzzi alla riforma Gelli

27 Marzo 2017 | di Patrizia Ziviz

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

L’indicazione destinata ad assumere maggior rilievo presso gli interpreti prevista dalla riforma Gelli riguarda sicuramente l’esplicito riconoscimento, in capo all’esercente la professione sanitaria, di una responsabilità che (ad esclusione dei casi in cui egli abbia agito nell’adempimento di una obbligazione contrattuale assunta con il paziente) risulta incardinata in ambito extracontrattuale.

Leggi dopo

Pagine