Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

Sussistenza del nesso causale in responsabilità medica: basta la prova della probabilità, non serve la certezza assoluta

31 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Trib. Napoli

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il giudice può ritenere sussistente il nesso causale tra illecito e danno anche solo sulla base di una prova che lo renda probabile..

Leggi dopo

Responsabilità contrattuale della struttura ospedaliera

16 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

App. Napoli

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

La struttura sanitaria pubblica può essere chiamata a rispondere nei confronti del paziente, a titolo di responsabilità contrattuale anche per il fatto colposo proprio, ai sensi dell’art. 1218 c.c., che può consistere nella difettosa sepsi degli ambienti ospedalieri...

Leggi dopo

Danno da emotrasfusione: responsabilità del Ministero della salute secondo il criterio della causalità adeguata

09 Gennaio 2020 | di Redazione Scientifica

Trib. Napoli

Danno da emotrasfusione ed emoderivati

Deve sostenersi la responsabilità del Ministero della Salute per qualsiasi contagio virale da emotrasfusione nel caso abbia omesso di sorvegliare che fosse accertata dalle strutture sanitarie addette al servizio di emotrasfusione la presenza dell’antigene Australia a decorrere ..

Leggi dopo

Verifica del nesso causale e criterio del più probabile che non

31 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

App. Roma

Responsabilità da circolazione di veicoli

In tema di responsabilità civile, deve rilevarsi come la verifica del nesso causale fra condotta omissiva e fatto dannoso si sostanzia nell’accertamento della probabilità del conseguimento del risultato idoneo ad evitare il rischio specifico di danno..

Leggi dopo

Unitarietà del danno non patrimoniale

27 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

App. Napoli

Risarcimento del danno non patrimoniale

Il danno non patrimoniale, anche se composto da diverse voci, tradizionalmente indicate quali autonome voci di danno deve essere considerato unitariamente.

Leggi dopo

Esclusione della responsabilità da cose in custodia

11 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Trib. Torre Annunziata

Danno cagionato da cose in custodia

La responsabilità per danni cagionati da cose in custodia è esclusa solamente dal caso fortuito, che individua un fattore riconducibile a elemento esterno...

Leggi dopo

Domanda di compensazione e di risarcimento del danno derivante dalla cancellazione e dal ritardo di voli

18 Novembre 2019 | di Elena D'Alessandro

CGUE

Responsabilità contrattuale e/o extracontrattuale (in genere)

L’art. 7, punto 1, l’art. 67 e l’art. 71, paragrafo 1, del reg. (UE) n. 1215/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 dicembre 2012, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale, nonché l’art. 33 della Convenzione per l’unificazione di alcune norme relative al trasporto aereo internazionale, conclusa a Montreal il 28 maggio 1999, devono essere interpretati nel senso che...

Leggi dopo

La ripartizione dell'onere della prova tra medico e paziente

13 Novembre 2019 | di Redazione Scientifica

App. Napoli

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Nell’ambito della responsabilità medica, spetta al creditore-paziente provare il nesso eziologico tra evento lesivo e condotta posta in essere dai sanitari.

Leggi dopo

Mancanza di consenso informato: quale tutela risarcitoria?

07 Novembre 2019 | di Redazione Scientifica

Trib. Roma

Consenso informato e il risarcimento del danno consequenziale

La mancanza di consenso assume rilievo a fini risarcitori quando siano configurabili conseguenze pregiudizievoli derivate dalla violazione del diritto fondamentale all'autodeterminazione in sé considerato.

Leggi dopo

La personalizzazione del danno nelle tabelle milanesi

30 Ottobre 2019 | di Redazione Scientifica

App. Napoli

Tabella del Tribunale di Milano

Il giudice, in presenza di specifiche circostanze di fatto, che valgano a superare le conseguenze ordinarie già previste e compensate nella liquidazione forfettaria assicurata dalle previsioni delle Tabelle del Tribunale di Milano, può procedere alla personalizzazione del danno entro le percentuali massime di aumento previste nelle stesse tabelle

Leggi dopo

Pagine