Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito su Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Responsabilità del dentista: la sussistenza del nesso causale si fonda sulla regola del "più probabile che non"

22 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Taranto

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

In tema di responsabilità civile del medico, per stabilire la sussistenza del nesso causale si applica la regola del più probabile che non: a tal fine, è necessario verificare se sia molto probabile che la condotta/omissione del medico abbia cagionato l’evento.

Leggi dopo

Assenza di movimenti fetali: responsabilità colposa dei medici che non sono intervenuti tempestivamente con parto cesareo

08 Marzo 2018 | di Redazione Scientifica

Trib. Trani

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Sussiste la responsabilità medica colposa del personale ospedaliero che, nella gestione medica della gravidanza e del travaglio, non ha provveduto ad intervenire tempestivamente con parto cesareo, valutando in maniera superficiale la mancanza di movimenti fetali

Leggi dopo

Inadempimento del professionista: onere della prova di paziente e medico

17 Novembre 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Napoli

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il paziente che agisce in giudizio per l’inesatto adempimento del professionista ha l’onere di provare la responsabilità contrattuale da contatto sociale del sanitario e di allegare l’inadempimento dello stesso.

Leggi dopo

Presupposti per la configurabilità del contatto sociale

17 Ottobre 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Napoli

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

In tema di responsabilità medica, quali sono i presupposti per la configurabilità del contatto sociale?

Leggi dopo

La buona fede del paziente nel contratto con la struttura ospedaliera

10 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Bologna

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il paziente si affida in buona fede non solo alle competenze tecniche specifiche del medico prescelto, ma anche alla professionalità e competenza del personale operante all’interno della struttura.

Leggi dopo