Focus

Focus

Le nuove misure per i dispositivi medici introdotte nel decreto D.L. n. 18/2020 “Cura Italia” ed i loro risvolti sul piano assicurativo

03 Aprile 2020 | di Cinzia Altomare

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Per motivi di emergenza sono state semplificate le procedure per ottenere l'autorizzazione a produrre e commercializzare, anche on line, le mascherine chirurgiche. L'articolo 17 del provvedimento, inoltre, prevede una procedura speciale per la valutazione delle sperimentazioni cliniche da parte del Comitato etico dell'Istituto Spallanzani.

Leggi dopo

Responsabilità sanitaria ai tempi del Covid 19

01 Aprile 2020 | di Pasquale Mautone

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il principio ispiratore della legge 24/2017 evidenzia una profonda attualità proprio nella intenzione di spostare il baricentro dal concetto accusatorio di responsabilità sanitaria, a quello solidale di sanità responsabile, che intende rafforzare la convinzione che la realizzazione delle attività di prevenzione e gestione del rischio sanitario (clinical risk management), rappresenta un interesse primario che deve assicurare il rispetto del principio della sicurezza delle cure.

Leggi dopo

La rendita vitalizia: un'efficace risposta dell'ordinamento per affrontare condizioni invalidanti irrimediabili

30 Marzo 2020 | di Francesca Poiatti

Costituzione di una rendita vitalizia

L'art. 2057 c.c. prevede la facoltà per il giudice di costituire una rendita vitalizia, nelle forme degli artt. 1872 c.c. e seguenti, qualora si debba procedere alla liquidazione di un danno di natura personale e permanente, previo accertamento delle condizioni delle parti e attenta valutazione della natura del danno.

Leggi dopo

Emergenza coronavirus: novità del decreto “Cura Italia” in materia di giustizia e futuri scenari

24 Marzo 2020 | di Paolo Mariotti , Raffaella Caminiti

Profili processuali

Attraverso un'esposizione analitica delle disposizioni contenute nel D.L. 17 marzo 2020 n. 18, cd. decreto “Cura Italia” (in G.U. Serie Generale n. 70 del 17 marzo 2020), è ricostruito l'inedito assetto giuridico e giurisdizionale venuto a configurarsi a seguito delle misure straordinarie e urgenti volte a contrastare l'emergenza epidemiologica da COVID-19 e contenerne gli effetti negativi sullo svolgimento dell'attività giudiziaria.

Leggi dopo

Violenza sessuale e risarcimento del danno

19 Marzo 2020 | di Francesco Agnino

Risarcimento del danno da violenza sessuale

La violenza sessuale comporta la lesione di fondamentali valori di libertà e dignità della persona e tale lesione acquista autonomo rilievo rispetto alle sofferenze ed ai perturbamenti psichici che quella violenza naturalmente comporta: è dunque da condividere l'impostazione della lettura costituzionalmente orientata dell'art. 2059 c.c. che consente il risarcimento oltre che del tradizionale danno morale soggettivo, di tutte le ulteriori conseguenze pregiudizievoli, di natura non patrimoniale, derivanti, secondo i criteri della regolarità causale, dalla lesione di interessi di rango costituzionale.

Leggi dopo

Coronavirus: obblighi, divieti, rischi interpretativi e regole utili nel rispetto di tutti

17 Marzo 2020 | di Antonio Bana

Danno da lesione degli altri diritti costituzionalmente garantiti

Nell’attuale emergenza sanitaria legata al diffondersi del virus COVID-19 va messa in luce la fattispecie di reato prevista dal libro III del nostro codice penale relativo alla contravvenzione di cui all’art. 650 c.p. con riferimento all’ “Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”.

Leggi dopo

Corona Virus e Responsabilità (medica e sociale)

10 Marzo 2020 | di Maurizio Hazan, Daniela Zorzit

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

La lezione della l. 24/2017 (cd. legge Gelli), rivela adesso una attualità disarmante, nella sua dichiarata intenzione di spostare il baricentro dal concetto accusatorio di responsabilità sanitaria, che divide e ci schiera in fazioni, a quello solidale di sanità responsabile, che al contrario dovrebbe unirci.

Leggi dopo

DAT finalmente operative: istituzione della Banca dati nazionale

06 Marzo 2020 | di Roberto Masoni

Danno da lesione del diritto alla libertà personale

Con un ritardo di 19 mesi rispetto al termine fissato dalla legge, in data 10 dicembre 2019, è stata finalmente istituita la banca dati d.a.t. presso il ministero della salute, in grado di raccogliere le d.a.t. redatte in ambito nazionale. In tal modo, a far data dal 2 febbraio, domenica (rectius 3 febbraio), la piena conoscibilità a livello nazionale dei testamenti biologici redatti dai cittadini è divenuta realtà, così garantendo la piena implementazione delle novità introdotte con la l. n. 219 del 2017.

Leggi dopo

Responsabilità civile del MMG alla luce delle più recenti novelle legislative e dei conseguenti atteggiamenti giudiziari

03 Marzo 2020 | di Giuseppe Deleo, Roberto Carlo Rossi

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

È fenomeno sociale manifesto l’incremento continuo ed al momento inarrestabile delle controversie giudiziarie (sia in ambito civilistico e, in misura relativamente più modesta, in ambito penalistico) che interessano i sanitari in generale ed i medici in particolare; né, al momento, ha prodotto gli attesi vantaggi la nota norma legislativa mirata 24/17 (cd. Gelli-Bianco dal nome dei due estensori alla Camera ed al Senato); ciò per una svariata serie di motivi, sia prettamente giuridici che legati al ritardo della promulgazione di decreti attuativi mirati che avrebbero dovuto fissare alcuni criteri nodali (tra i più attesi quelli “assicurativi”); per tutte tali questioni si rimanda alla ampia esistente letteratura ed articolistica di branca; lo scopo di queste pagine è quello di individuare ruolo, coinvolgimento e rischi di una figura diversa da quella dell’ospedaliero classico (che per solito è preso a modello di riferimento) ma non per questo meno esposta, vale a dire quella del Medico di Medicina Generale.

Leggi dopo

Brevi riflessioni sull’azione sociale di responsabilità promossa dal collegio sindacale

27 Febbraio 2020 | di Daniele Fico

Responsabilità dell’amministratore di società

La legittimazione all’azione sociale di responsabilità compete, ai sensi dell’art. 2393, comma 3, c.c., anche al collegio sindacale che la promuove con deliberazione assunta dai due terzi dei suoi componenti. L'Autore, dopo aver esaminato il contenuto dell’art. 2393 c.c., si sofferma sul rapporto tra l’azione sociale di responsabilità promossa dall’assemblea ordinaria dei soci e quello promossa dall’organo di controllo.

Leggi dopo

Pagine