Focus

Focus su Responsabilità penale del medico

Aspettando le Sezioni Unite penali sul riformato assetto della colpa in ambito sanitario

20 Dicembre 2017 | di Gian Marco Caletti


Responsabilità penale del medico

Sebbene piuttosto contigue nel tempo, le prime due pronunce della Cassazione penale sul nuovo assetto della responsabilità sanitaria hanno fatto registrare una forte divergenza interpretativa, che ha indotto il Presidente della Quarta Sezione a sollecitare in via urgente l'intervento delle Sezioni Unite. In attesa della decisione, per la quale è già stata fissata udienza per il 21 dicembre, il presente contributo si ripropone di mettere a fuoco i due orientamenti emersi sino ad ora e, nello specifico, i principali nodi ermeneutici rispetto ai quali dovrà fare chiarezza la Corte nella sua massima espressione nomofilattica.

Leggi dopo

Il nuovo art. 590-sexies c.p. e le novità in materia di responsabilità penale degli operatori sanitari

19 Aprile 2017 | di Vittorio Nizza

Responsabilità penale del medico

La legge Gelli dovrebbe fornire maggiori garanzie ai sanitari nello svolgimento della propria professione, a fronte del sempre più diffuso problema della medicina difensiva, e al contempo prevedere nuovi meccanismi a garanzia del diritto al risarcimento da parte dei cittadini eventualmente danneggiati da un errore medico. Il settore della responsabilità penale, in particolare, viene modificato dall’art. 6; sull'effettiva portata innovativa della riforma, tuttavia, sorgono alcune perplessità già ad una prima lettura del testo.

Leggi dopo

Le novità in materia di responsabilità penale dell’operatore sanitario a seguito della legge Gelli-Bianco

21 Marzo 2017 | di Antonio Bana

Responsabilità penale del medico

La giurisprudenza e, in ultimo, il legislatore si sono preoccupati di limitare la responsabilità del sanitario, per garantire che l’unico fattore a incidere sulla sua attività sia la salute del paziente e non il rischio di contenzioso. In quest’ottica, la legge Gelli-Bianco introduce nel codice penale una causa di non punibilità per il sanitario che, in caso d’imperizia, abbia rispettato le linee guida adeguate alle specificità del caso concreto, eliminando per la selezione delle condotte penalmente rilevanti ogni distinzione relativa ai gradi della colpa e scegliendo di fornire riconoscimento normativo alle linee guida rilevanti nel giudizio di colpa medica.

Leggi dopo