Focus

Focus su Danno differenziale patrimoniale e non patrimoniale

L'applicabilità della compensatio lucri cum damno alla rendita vitalizia erogata dall'INAIL a seguito di un infortunio in itinere

18 Settembre 2019 | di Andrea Penta

Danno differenziale patrimoniale e non patrimoniale

Due sono gli orientamenti formatisi sulla questione: l'uno nel senso di ritenere che la costituzione, da parte dell'assicuratore sociale, di una rendita in favore dei prossimi congiunti di persona deceduta in conseguenza di un sinistro stradale in itinere non esclude né riduce in alcun modo il loro diritto al risarcimento del danno patrimoniale nei confronti del responsabile, non operando in tale ipotesi il principio della «compensatio lucri cum damno», a causa della diversità del titolo giustificativo della rendita rispetto a quello del risarcimento, di talché non sussiste alcuna duplicazione del danno ai sensi dell'art. 1916 c.c.; l'altro nel senso del diffalco, dovendosi detrarre, in base al principio indennitario, le somme liquidate dall'INAIL in favore del danneggiato da sinistro stradale a titolo di rendita dall'ammontare del risarcimento dovuto al danneggiato da parte del terzo responsabile.

Leggi dopo

Inail e “danno differenziale”: cancellata dalla legge n. 58/2019 la “riforma” ultima

04 Luglio 2019 | di Marco Bona

l. 28 giugno 2019 n. 58

Danno differenziale patrimoniale e non patrimoniale

La legge 28 giugno 2019, n. 58 ha cancellato le lettere a), b), c), d), e) e f) del comma 1126 dell'art. 1 legge 30 dicembre 2018, n. 145: le “vecchie” disposizioni sul “danno differenziale”, dunque, riacquistano piena efficacia, così superandosi tutte le questioni nel frattempo insorte. Della “riforma” del 2018 sopravvive solo una disposizione (relativa all'azione di regresso dell'INAIL verso il datore di lavoro), ma priva di effetti verso i lavoratori.

Leggi dopo

Il danno differenziale dopo la legge di bilancio 2019: una riforma favorevole ai lavoratori

03 Giugno 2019 | di Guglielmo Corsalini

Danno differenziale patrimoniale e non patrimoniale

L'autore, senza naturalmente impegnare in alcun modo l'Ente di appartenenza, mette in evidenza come la nuova normativa in materia di rivalse può essere considerata vantaggiosa per i lavoratori, non solo perché prevede un sensibile miglioramento delle tutele ma anche perché, nel calcolo del danno differenziale, privilegia l'applicazione del criterio per poste congiunte a fronte del criterio del differenziale puro verso il quale le Alte giurisdizioni, che si sono pronunciate sulla questione della compensatio lucri cum damno, sembravano indirizzare l'interprete

Leggi dopo

Legge di bilancio 2019 e “danno differenziale INAIL”: nessun segno meno per i lavoratori danneggiati

13 Marzo 2019 | di Marco Bona

Danno differenziale patrimoniale e non patrimoniale

In questo contributo si dimostra come i ritocchi apportati dalla Legge di Bilancio 2019 ad alcune disposizioni relative al “danno differenziale INAIL” non autorizzino ribassi della tutela risarcitoria dei lavoratori rispetto a quella delineata dalla Corte Costituzionale e dalla giurisprudenza di legittimità.

Leggi dopo