Focus

Focus su Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il protocollo sull’ATP ex art. 8 Legge Gelli dell’Osservatorio Valore Prassi del Tribunale di Verona

31 Ottobre 2018 | di Massimo Vaccari

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Lo scritto illustra le principali indicazioni interpretative proposte dal protocollo sul procedimento di ATP ex art. 8 Legge Gelli, che è stato elaborato dal gruppo di lavoro istituito, a gennaio di quest’anno, dall’Osservatorio sulla giustizia civile del Tribunale di Verona, “Valore Prassi“.

Leggi dopo

Il rapporto tra le spese future e la restituzione del compenso nella RC medica

16 Ottobre 2018 | di Filippo Rosada

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

L'Autore cerca di portare chiarezza sulla differenza ontologica che intercorre tra la restituzione del compenso del professionista inadempiente e le spese future conseguenti alla malpractice, con le conseguenze pratiche che ne derivano anche sotto il profilo assicurativo.

Leggi dopo

La responsabilità degli esercenti la professione medica dopo la legge Gelli

22 Agosto 2018 | di Alessandro Benni de Sena


Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

L'approfondimento si prefigge lo scopo di evidenziare le principali novità in materia di responsabilità medica introdotte dalla c.d. legge Bianco-Gelli, con esclusivo riferimento al personale medico. L'analisi di questo specifico aspetto della responsabilità medica sarà comunque condotta tenendo presente l'intero impianto della nuova legge, nonché alcuni aspetti del sistema normativo della responsabilità civile in generale.

Leggi dopo

Il reato di esercizio abusivo di una professione

14 Agosto 2018 | di Rosita Petrelli


Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

La legge 11 gennaio 2018, n. 3 ha dato delega al Governo di provvedere in materia di sperimentazione clinica dei medicinali e di predisporre un piano volto alla diffusione della medicina di genere che, tenuto conto delle differenze derivanti appunto dal genere, garantisca al meglio «l'appropriatezza della ricerca, della prevenzione, della diagnosi e della cura». Ha inoltre proceduto a fissare una nuova e più attuale disciplina degli Ordini delle professioni sanitarie, individuando nuove professioni, quali quella dell'osteopata e del chiropratico; modificando l'ordinamento delle professioni di fisico e di chimico, di biologo e di psicologo; prevedendo la costituzione presso l'Ordine degli ingegneri «dell'elenco nazionale certificato degli ingegneri biomedici e clinici». In tale contesto, fatto di innovazioni e di riforme, si nota la presenza di alcune norme penali, già in vigore, che stanno a offrire maggiore tutela all'utente che si rivolga, per necessità di cura e prevenzione, a chi esercita la professione di medico, individuando in particolare specifiche fattispecie di reato, di danno o di pericolo, nel caso in cui il paziente si sia rivolto a chi, in mancanza di abilitazione, non ha gli strumenti necessari per assicurargli il corretto trattamento. Vengono dunque previste pene più gravi per chi esercita abusivamente la professione del medico; pene per il farmacista che, in assenza di valida prescrizione medica, dispensi farmaci; viene, infine, prevista una nuova aggravante di ordine generale, riferita a qualunque reato non colposo, che sia stato commesso in danno di persone ricoverate in strutture sanitarie o sociosanitarie.

Leggi dopo

Dispositivi medici: il sottile confine tra responsabilità medica e responsabilità da prodotto difettoso nei casi di protesi infette

17 Luglio 2018 | di Cinzia Altomare


Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il Regolamento UE 2017/745 del Parlamento e del Consiglio europeo, noto come MDR, o Medical Devices Regulation, è entrato in vigore il 25 maggio 2017, riunendo in un unico atto la normativa applicabile a tutti i tipi di dispositivi medici ed introducendo alcune rilevanti novità.

Leggi dopo

I requisiti della Legge Gelli alla luce del nuovo Regolamento Europeo per il trattamento dei dati

25 Giugno 2018 | di Cinzia Altomare


Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il 25 maggio scorso è entrato definitivamente in vigore in Italia il Regolamento 679/2016 (General Data Protection Regulation), che in ambito sanitario si rapporta con il disposto della legge 24/2017 in materia di Responsabilità medica, determinando una nuova cultura del rischio clinico, direttamente integrata con la tutela del diritto alla privacy del paziente.

Leggi dopo

Le linee guida “ufficiali” e la responsabilità penale per colpa del sanitario nella legge Gelli-Bianco

19 Giugno 2018 | di Fabio Basile

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

L’art. 590-sexies c.p., introdotto dall’art. 6 della legge n. 24 del 2017 (c.d. legge Gelli-Bianco) dispone, in termini univoci, che l’esonero da responsabilità dallo stesso prevista potrà essere concesso, in presenza di ulteriori condizioni, solo in caso di rispetto delle raccomandazioni previste dalle “linee guida come definite e pubblicate ai sensi di legge”.

Leggi dopo

Sicurezza delle cure e rischio clinico: la funzione del risk management nella legge Gelli-Bianco

04 Maggio 2018 | di Pasquale Mautone, Manuela Formicola


Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Il generale concetto di sicurezza va riletto come un elemento del sistema e l'evento avverso come un accadimento, alla cui realizzazione hanno interagito fattori tecnici, organizzativi e di processo, non dipendenti dal singolo errore umano.

Leggi dopo

Responsabilità medica ed onere della prova: reinterpretazione della sentenza delle Sezioni Unite del 2008 o (in)consapevole contrasto?

03 Aprile 2018 | di Ombretta Salvetti


Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

La sentenza Cass. civ., sez. III, 26 luglio 2017 n. 18392 ha offerto una reinterpretazione dell'orientamento espresso dalle Sezioni Unite del 2008 in tema di onere della prova in materia di responsabilità sanitaria. L'autrice analizza la pronuncia al fine di verificare se si tratti davvero di una reinterpretazione o, piuttosto, della riconduzione del regime probatorio ai criteri generali in materia di onere della prova nelle obbligazioni contrattuali, evidenziando le conseguenze pratiche di questa nuova prospettazione sul piano processuale.

Leggi dopo

Valori critici degli esami di laboratorio e obbligo del sanitario di attivarsi

23 Marzo 2018 | di Maria Beatrice Zammit, Paolo Bailo, Andrea Piccinini

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

La Cassazione si è pronunciata per la prima volta sull’obbligo del medico di attivarsi in presenza di valori critici degli esami di laboratorio. Gli Autori analizzano la sentenza sia sotto il profilo giuridico, affrontandone gli aspetti innovativi connessi al riconoscimento della responsabilità del medico pur in assenza di norme e/o Linee Guida di riferimento, sia sotto il profilo medico-legale, esaminando le problematiche connesse ai concetti di criticità del valore di laboratorio e di emergenza-urgenza nell’ambito della professione sanitaria.

Leggi dopo

Pagine