Focus

Focus su Responsabilità della banca

Rilevanza usuraria degli interessi di mora (per una sintesi del problema)

13 Dicembre 2018 | di Claudio Tranquillo

Responsabilità della banca

L'Autore, nonostante un orientamento contrario della Cassazione, evidenzia la presenza di diversi motivi di carattere sistematico che sembrano ostare alla rilevanza ai fini della disciplina dell'usura degli interessi e dei tassi di mora, dei quali viene sottolineata la diversità di struttura e funzione rispetto agli interessi corrispettivi. Sono poi evidenziate le lacune e le contraddizioni della normativa di riferimento, a livello legislativo (artt. 644 c.p. e 1815 c.c.) e di normativa di attuazione, con riguardo anche alle istruzioni tecniche della Banca d'Italia per la rilevazione del fenomeno.

Leggi dopo

Analogie tra la responsabilità solidale della Banca e quella dell’Azienda ospedaliera per fatto dei propri medici

13 Marzo 2018 | di Sebastiana Ciardo

Responsabilità della banca

I principi chiaramente enunciati da una recente sentenza di legittimità in tema di responsabilità della Banca per fatto dei propri dipendenti inducono ad operare una sorta di parallelismo tra segmenti di responsabilità ascrivibile parimenti alle aziende ospedaliere per illecito colposo compiuto dal proprio personale medico o paramedico strutturato.

Leggi dopo

I danni da illegittima segnalazione in centrale rischi

02 Febbraio 2017 | di Lucio Munaro

Responsabilità della banca

Le indebite segnalazioni "a sofferenza" alla Centrale Rischi di Banca d'Italia incidono gravemente sull'immagine di imprese e società, compromettendone l'accesso al credito e producendo talora effetti irreversibili. La conseguente tutela risarcitoria, patrimoniale e non, richiede puntualità e accuratezza, perché spesso le carenze assertive sono il principale ostacolo giuridico al riconoscimento del danno, che alcuni ipotizzano in re ipsa. Vi è necessità di chiarezza al riguardo, sicché vengono individuati i contorni della tutela concedibile e lo "stato dell'arte" in giurisprudenza.

Leggi dopo

Commissione di massimo scoperto ed usura

06 Dicembre 2016 | di Sebastiana Ciardo

Responsabilità della banca

La nota sentenza della Cassazione, n. 12965/2016, traendo spunto dal contrasto esistente in seno alla giurisprudenza di merito, sulla natura innovativa o interpretativa della l. 2/2009 regolativa della Commissione di Massimo Scoperto e sulla sua applicabilità anche per i rapporti pregressi all'anno 2009 ai fini della verifica dell'usurarietà del costo del finanziamento, ha affermato una serie di importanti principi ed ha preso posizione optando per la natura innovativa e come tale applicabile solo ai contratti stipulati in data successiva al 2009. L'Autrice, pone in luce le diverse tesi che hanno animato il dibattito sia prima dell'intervento del Giudice di legittimità sia subito dopo, con una prima sentenza emessa dal Trib. di Palermo, sez. V civ., del 14 luglio 2016 n. 4218 che si discosta da tale indirizzo confermando la tesi alternativa della natura interpretativa della norma.

Leggi dopo