Focus

Focus

L’art. 139 Codice delle Assicurazioni sostituito dalla Legge Concorrenza: il gran pasticcio dei valori monetari

24 Ottobre 2017 | di Damiano Spera


Tabelle nel Codice delle Assicurazioni private

L’art. 139 cod. ass., nel nuovo testo dopo la Legge Concorrenza, prevede valori monetari non del tutto coincidenti con quelli prima vigenti e con quelli indicati nel Decreto del Ministro dello sviluppo economico emesso in data 17 luglio 2017. Si profila un’interpretazione letterale, con forti dubbi di costituzionalità ed un’altra, costituzionalmente orientata e teleologica, che mira a rimuovere i rischi di una mina vagante per ricondurre ad armonia i parametri di liquidazione del danno alla persona da lesioni micropermanenti.

Leggi dopo

Micro permanenti e "accertamento clinico strumentale obiettivo" dopo la Legge Concorrenza

23 Ottobre 2017 | di Cristina Cataliotti



Liquidazione danno non patrimoniale per lesioni micro permanenti

L’Autore, attraverso una breve disamina dell’art. 139 cod. ass. nella sua formulazione precedente e successiva alle modifiche apportate dalla Legge Concorrenza, affronta la questione relativa all’accertamento medico diagnostico del danno, ai requisiti per la sua configurabilità ed esistenza e ai presupposti del relativo risarcimento.

Leggi dopo

L’accertamento “visivo” delle lesioni di lieve entità nella legge n. 124/2017

19 Ottobre 2017 | di Enzo Ronchi

Liquidazione danno non patrimoniale per lesioni micro permanenti

Nella nuova formulazione dell’art. 139 comma 2, l’accertamento visivo, cacciato dalla porta (abrogazione del comma 3-quater dell’art. 32 del d.l. 1/2012) è però rientrato dalla finestra. E con precisazioni che non solo nulla chiariscono ma anzi si prestano ad interpretazioni contrastanti che non cesseranno di alimentare confronti dialettici i più vivaci...

Leggi dopo

Obblighi di sicurezza nei palazzi di giustizia

18 Ottobre 2017 | di Giovanna Zuccaro

Le figure responsabili nei luoghi di lavoro

Con la sentenza n. 16508/2017, la Corte di Cassazione si è pronunciata in merito al primo caso di omicidio avvenuto all'interno di un Tribunale, il 25 settembre 2002 nel Palazzo di Giustizia di Varese durante l'udienza di escussione testi di un giudizio di divorzio. In tale occasione un uomo, approfittando dell'assenza di attivazione del sistema di sicurezza (metal detector) e di vigilanza all'ingresso del Tribunale, al cospetto del magistrato e dei difensori delle parti aveva sparato alla moglie, uccidendola, con una pistola Beretta calibro 9 che aveva portato con sé .

Leggi dopo

Come cambia il regime delle prove nelle azioni del danneggiato dopo la Legge Concorrenza

11 Ottobre 2017 | di Giuseppe Sileci

Assicurazione obbligatoria per veicoli a motore e natanti

La Legge concorrenza ha modificato l’art. 135 cod. ass., aggiungendo i commi 3-bis, ter e quater che stabiliscono nuove preclusioni processuali quando i testimoni non sono stati indicati nei tempi e con le forme prescritte dalla legge.

Leggi dopo

Il peccato originale del concetto medico legale di danno biologico come definito dalla SIMLA nel 2001

06 Ottobre 2017 | di Enrico Pedoja

Risarcimento del danno non patrimoniale

L’immodificata configurazione medico legale del concetto di danno biologico, esaminata in relazione alle attuali necessità di una parametrazione risarcitoria equilibrata e non automatica del danno alla persona, determina la persistenza di un “equivoco” interpretativo medico-giuridico, basato su una “incongruità” tecnica: ritenere di avere, col solo barème, la possibilità di definizione completa del danno biologico, che di fatto non si ha ..

Leggi dopo

Reati tributari e risarcimento danni all'immagine

04 Ottobre 2017 | di Saverio Capolupo

Danno da lesione del diritto all'immagine, alla reputazione, all’onore e al decoro della persona fisica e giuridica

Il danno all'immagine è configurabile anche con riferimento ai reati tributari. È da escludere, però, che qualsiasi illecito penale determini un danno all'immagine all'Agenzia delle Entrate.

Leggi dopo

Il principio della “compensatio lucri cum damno” nuovamente al vaglio delle Sezioni Unite

29 Settembre 2017 | di Giuseppe Chiriatti

Risarcimento del danno patrimoniale

La Cassazione torna sull'effettiva portata del principio della c.d. “compensatio lucri cum damno”; con ben quattro ordinanze, chiede al Primo Presidente di rimettere nuovamente la questione al massimo consesso di legittimità in composizione plenaria.

Leggi dopo

La claims made, nella rc professionale, vive e lotta con noi

28 Settembre 2017 | di Filippo Martini

Assicurazione della responsabilità civile

L’articolo affronta il tema caldo, e controverso, della validità nel nostro sistema di assicurazione della rc professionale obbligatoria, della clausola claims made. Si affronta in particolare la questione della ammissibilità nell’ordinamento del patto negoziale in parola alla luce delle ultime pronunce della Corte di Cassazione (nn. 10506 e 10509 del 28 aprile 2017) e della magistratura ordinaria, che si specchiano nei recenti provvedimenti legislativi, letti in un’ottica ammissiva della clausola (art. 11 l. n. 24/2017 e art. 1, comma 26 l. n. 124/2017).

Leggi dopo

L’art. 139 (e il nuovo danno non patrimoniale) dopo la Legge Concorrenza

25 Settembre 2017 | di Maurizio Hazan

Liquidazione danno non patrimoniale per lesioni micro permanenti

La riforma della disciplina del danno alla persona da sinistro stradale segna il completamento di un percorso già iniziato in sede legislativa e giurisprudenziale e la consacrazione del nuovo diritto/statuto delle responsabilità obbligatoriamente assicurate. La novella legislativa merita di essere letta in sincrono, tanto con riferimento all’art. 138, quanto all’art. 139 cod. ass. e, con riferimento al tema delle lesioni lievi, la l. 124/2017, fuga ogni dubbio sulla omnicomprensività dei parametri liquidativi di legge, specie sul versante dei limiti di massima personalizzazione.

Leggi dopo

Pagine