Focus

Focus

Mediazione: cosa rischia la parte renitente che non aderisce ingiustificatamente?

17 Agosto 2017 | di Luigi Greco

Mediazione

Le finalità deflattive del contenzioso, perseguite con gli istituti della mediazione, della conciliazione, dell'arbitrato, della negoziazione assistita, sono state soddisfatte solo in minima parte. E ciò per la tendenziale diffidenza nei confronti di tali mezzi cd. alternativi di risoluzione delle controversie, per la percezione distorta dell'Istituto, e per la mancanza di una vera cultura della mediazione che hanno reso necessaria l'obbligatorietà prodromica all'azione giudiziale e la previsione di sanzioni espressamente codificate con finalità deterrente.

Leggi dopo

Claims made: una storia tormentata

03 Agosto 2017 | di Cinzia Altomare

Clausola claims made

Gli arresti n. 10506 e 10509 della Corte di Cassazione hanno squarciato il velo di placida contemplazione che sembrava essersi adagiato sul mondo assicurativo dopo la decisione delle S.U. n. 9140, resa lo scorso 6 maggio 2016 sull’ammissibilità della formula assicurativa “a richiesta fatta”. L’autore svolge una serrata critica agli ultimi arresti della giurisprudenza, confermando le argomentazioni circa la piena liceità della clausola “claims made”. Analizza, infine, la ragioni giuridiche ed economiche che soddisfano compiutamente le esigenze del mercato assicurativo in armonia con quelle dell’assicurato e del soggetto danneggiato.

Leggi dopo

I “danni punitivi” nella rc auto e nella rc sanitaria: cosa cambia dopo le Sezioni Unite?

01 Agosto 2017 | di Maurizio Hazan

Responsabilità processuale aggravata e danno punitivo

Commento dell'attesissima sentenza n. 16601 del 5 luglio 2017 con cui la Suprema Corte ha preso finalmente posizione sull'annosa questione dei così detti “danni – recte: risarcimenti – punitivi”.

Leggi dopo

La responsabilità dell'amministratore di condominio per danni cagionati da cose in custodia

27 Luglio 2017 | di Alessandro Benni de Sena

Responsabilità dell'amministratore nei confronti dei condomini e dei terzi

Se e a quali condizioni l'amministratore di condominio può essere evocato in giudizio per vedere accertata la sua responsabilità, unitamente a quella del condominio, per danni cagionati da cose in custodia ex art. 2051 c.c.?

Leggi dopo

Violazione di norme antitrust: aspetti processuali della nuova disciplina sui giudizi di risarcimento

25 Luglio 2017 | di Antonino Barletta

Risarcimento del danno da violazione nel settore della concorrenza (antitrust)

L'Autore approfondisce i principali aspetti processuali correlati alle nuove disposizioni del d.lgs. n. 3/2017, che hanno attuato la direttiva 2014/104/UE in tema di giudizi risarcitori del danno cagionato con la violazione delle norme sulla concorrenza europee e nazionali.

Leggi dopo

Claims made, responsabilità medica e pensieri retrivi: la Cassazione resiste alla legge?

20 Luglio 2017 | di Maurizio Hazan

Clausola claims made

Con una nuova coppia di sentenze (gemelle) la Cassazione ha affermato la non meritevolezza (e quindi la nullità) delle clausole claims made che non prevedano alcuna “garanzia postuma”. Ciò in quanto la clausola claims made con esclusione delle richieste postume attribuirebbe all’assicuratore un vantaggio ingiusto e sproporzionato, riducendo il periodo di copertura assicurativa e, comunque, ponendo “l’assicurato in una posizione di indeterminata soggezione” senza alcuna contropartita.

Leggi dopo

La consulenza tecnica preventiva e la nuova condizione di procedibilità: disciplina, tempi, soggetti

18 Luglio 2017 | di Vittoria Amirante

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

La condizione di procedibilità introdotta dall’art. 8 della Legge Gelli-Bianco presenta numerosi profili problematici ed in particolare in relazione ai soggetti tenuti e/o ammessi a parteciparvi, alle conseguenze della mancata partecipazione nonché all’introduzione di un termine perentorio per la conclusione della procedura conciliativa. La nuova disciplina di immediata applicazione, inoltre, presenta problemi di coordinamento intertemporale in relazione alla introducenda azione diretta nei confronti delle compagnie assicurative la cui operatività è rimessa all’adozione di decreti attuativi.

Leggi dopo

Indennizzo e risarcimento si cumulano? Il parere “anche” del medico legale

14 Luglio 2017 | di Enzo Ronchi

Assicurazione contro i danni

Motivate opinioni di segno opposto si registrano in ordine a cumulo di indennizzo e risarcimento; l'Autore presenta in estrema sintesi un caso incontrato nella quotidiana pratica medico-legale.

Leggi dopo

Compatibilità dei danni punitivi con l’ordine pubblico italiano: un falso problema?

10 Luglio 2017 | di Andrea Penta

Responsabilità processuale aggravata e danno punitivo

I danni punitivi possano ritenersi ancora contrari al nostro ordinamento, stante l’evoluzione del concetto di “funzione del rimedio risarcitorio” e della stessa nozione di “ordine pubblico”, anche alla luce degli sviluppi nelle fonti internazionali?

Leggi dopo

L'importanza dell'ATP per l'assolvimento dell'onere di allegazione di qualificate inadempienze

06 Luglio 2017 | di Andrea Penta

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Chiedere al paziente di allegare «l'inadempimento qualificato» dell'esercente o della struttura sanitaria si può tradurre in una (possibile) sconfessione proprio del principio della «vicinanza della prova», enunciato dalle stesse Sezioni Unite?

Leggi dopo

Pagine