Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Condotta omissiva e nesso di causalità: la regola del "più probabile che non" investe anche la causalità giuridica

20 Novembre 2017 | di Francesco Agnino

Cass. civ.

Responsabilità dell'avvocato

La regola della preponderanza dell'evidenza, o "del più probabile che non", si applica non solo all'accertamento del nesso di causalità fra l'omissione e l'evento di danno, ma anche all'accertamento del nesso tra quest'ultimo.

Leggi dopo

Pedone assicurato-proprietario escluso dalla copertura RCA? La questione al vaglio della CGUE

13 Novembre 2017 | di Caterina A. Davelli

CGUE

Sinistri avvenuti all'estero

Il proprietario del veicolo, contraente della polizza RCA, può essere considerato o meno soggetto terzo del sinistro e quindi, come previsto dalla normativa portoghese, può essere escluso dal risarcimento?

Leggi dopo

Il principio di affidamento incolpevole: FGVS e azione diretta nei confronti dell’ “apparente” assicuratore

10 Novembre 2017 | di Stefano Parma

Cass. civ.

Assicurazione obbligatoria per veicoli a motore e natanti

Per ottenere il risarcimento dei danni da parte dell’assicurazione del responsabile è necessario che questi sia effettivamente in regola con la polizza e il relativo pagamento del premio? Chi chiede il risarcimento è tenuto a effettuare accertamenti sul pagamento del premio assicurativo o può avvalersi del principio di affidamento incolpevole?

Leggi dopo

Indennizzo alla vittima di reato violento e intenzionale: non è sempre necessaria la preventiva escussione del reo

08 Novembre 2017 | di Daniela Bruni

Trib. Torino

Risarcimento del danno da reato

Quali sono i requisiti per esercitare l’azione con la quale la vittima di un reato violento e intenzionale chiede allo Stato l’indennizzo adeguato ed equo previsto dalla Direttiva europea n. 80/2004, come recepita in Italia con la l. 7 luglio 2016, n. 122?

Leggi dopo

Lavoro domestico: quantificazione del danno patrimoniale e calcolo del danno differenziale

07 Novembre 2017 | di Eloisia Minolfi

App. Milano

Capacità lavorativa generica e specifica

Ai fini del riconoscimento del danno da perdita di capacità lavorativa specifica di casalinga è necessario fornire la prova delle nuove e maggiori spese sostenute e da sostenere in conseguenza del fatto che ha cagionato il danno?

Leggi dopo

Al SSN spetta il risarcimento per le prestazioni mediche conseguenti all’illecito, non la rivalsa né la surroga

02 Novembre 2017 | di Antonio Scalera

Cass. civ.,

Responsabilità contrattuale e/o extracontrattuale (in genere)

Un'Azienda Sanitaria ingiunge al responsabile di un illecito il pagamento delle spese per le prestazioni mediche a favore del danneggiato: per la Cassazione il costo delle cure sostenuto dal SSN è risarcibile ai sensi dell’art. 2043 c.c., come danno conseguenza.

Leggi dopo

La CMS deve essere computata nel TEG per la verifica del superamento del “tasso soglia”? La parola alle Sezioni Unite

31 Ottobre 2017 | di Viola Nobili

Cass. civ.

Responsabilità della banca

L’usurarietà dei tassi su conto corrente deve essere valutata includendo le commissioni di massimo scoperto nella formula per il calcolo del TEG anche per il periodo anteriore al gennaio 2010?

Leggi dopo

Corte di Giustizia Europea: il portale web può essere responsabile delle violazioni dei suoi utenti?

25 Ottobre 2017 | di Alessandro La Rosa , Vincenzo Colarocco

CGUE

Responsabilità del provider

Se nella piattaforma vi è la condivisione di opere tutelate dal diritto d’autore, senza la necessaria autorizzazione del titolare, la stessa è da considerarsi responsabile per l’illecito ivi commesso, con il conseguente risarcimento del danno patito dal soggetto titolare delle opere protette.

Leggi dopo

Fumo passivo in ambiente di lavoro: tutela della salute e obblighi di protezione del lavoratore

20 Ottobre 2017 | di Ombretta Salvetti

Trib. Palermo

Responsabilità del datore di lavoro

L'obbligo protettivo del datore di lavoro nei confronti dell'incolumità del lavoratore si estende fino al profilo "ambientale" del luogo di lavoro anche in dipendenza di comportamenti privati degli altri dipendenti?

Leggi dopo

Responsabili i medici che non prestano le cure palliative al malato terminale

16 Ottobre 2017 | di Antonio Scalera

Trib. Bologna

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

È configurabile la responsabilità dei medici che non hanno somministrato in modo adeguato le terapie palliative ad un malato terminale negli ultimi due giorni di vita?

Leggi dopo

Pagine