Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata su Risarcimento del danno da lesione del diritto di proprietà

Immobile aggiudicato all’asta e non trasferito: risarcimento del danno, in re ipsa, del proprietario usurpato

24 Ottobre 2018 | di Andrea Ferrario

Cass. civ.

Risarcimento del danno da lesione del diritto di proprietà

È corretto ritenere che il danno sia “in re ipsa” e che, in quanto tale, non vada provato, ricollegandosi cioè in via diretta alla sussistenza del fatto contra ius puro e semplice, ovvero è pur sempre necessaria la dimostrazione che il danno sia invece specificamente allegato e provato? In assenza di altri riferimenti, quale criterio può essere adottato dal giudice per la liquidazione del danno?

Leggi dopo

Responsabilità dello Stato per invasione di edifici

12 Luglio 2018 | di Amelia Laura Crucitti

Trib. Roma

Risarcimento del danno da lesione del diritto di proprietà

È sanzionabile la condotta omissiva di un’Autorità Pubblica? Quando si configura la responsabilità dello Stato? Sono risarcibili i diritti di proprietà e di iniziativa economica? Nel caso di specie sussistono i presupposti per l’applicazione dell’art. 1227 c.c.?

Leggi dopo

Il danno da occupazione abusiva di immobile: an e quantum del risarcimento

13 Febbraio 2017 | di Vincenzo Papagni

Cass. civ.

Risarcimento del danno da lesione del diritto di proprietà

Il danno da occupazione abusiva di immobile non può ritenersi sussistente in re ipsa e coincidente con l'evento, che è viceversa un elemento del fatto produttivo del danno, ma, ai sensi degli artt. 1223 e 2056 c.c., si tratta di un danno-conseguenza.

Leggi dopo

Opera abusiva su suolo altrui e indennità

01 Agosto 2016 | di Augusto Cirla

Cass. civ.

Risarcimento del danno da lesione del diritto di proprietà

Nelle controversie riconducibili alle fattispecie regolate dagli artt. 1150 e 936 c.c., il versamento, da parte del proprietario del fondo, dell'oblazione relativa all'opera abusiva ivi realizzata dal terzo estingue il reato ex art. 24, l.n.136/1999.

Leggi dopo

Le Sezioni Unite su oneri delle parti e potestà ufficiose del giudice nell'accertamento della titolarità del diritto al risarcimento

16 Giugno 2016 | di Antonino Barletta

Cass. civ.

Risarcimento del danno da lesione del diritto di proprietà

Il diritto al risarcimento dei danni cagionati a un bene immobile spetta al titolare del diritto di proprietà sul bene al momento in cui è occorso l'evento dannoso. La titolarità del diritto rappresenta un fatto costitutivo, che deve essere allegato e provato dall'attore.

Leggi dopo

Convenzione di lottizzazione: obbligazioni reali e solidarietà

18 Febbraio 2016 | di Ilvio Pannullo

Cass. civ.

Risarcimento del danno da lesione del diritto di proprietà

L'obbligazione di provvedere alla realizzazione delle opere di urbanizzazione assunta da colui che stipula una convenzione edilizia è propter rem, nel senso che essa va adempiuta non solo da colui che tale convenzione ha stipulato, ma anche da colui, se soggetto diverso, che richiede la concessione edilizia.

Leggi dopo

Incendio della cosa locata: presunzione di colpa del conduttore e prova contraria

10 Novembre 2015 | di Vincenza Di Cristofano

Cass. civ.

Risarcimento del danno da lesione del diritto di proprietà

L’art. 1588 c.c. (coordinato con l’art. 1218 c.c.), in base al quale il conduttore risponde della perdita e del deterioramento della cosa locata anche se derivante da incendio, qualora non provi che il fatto si sia verificato per causa a lui non imputabile, pone una presunzione di colpa a carico del conduttore, superabile con la dimostrazione che il conduttore abbia adempiuto agli obblighi di custodia a suo carico con la diligenza richiesta dal caso concreto, e che sia stata identificata in modo positivo la causa dell’incendio ed essa non sia a lui imputabile.

Leggi dopo

Il locatore ha diritto al risarcimento del danno da risoluzione anticipata del contratto pur avendo optato per la risoluzione per inadempimento

03 Giugno 2015 | di Donatella Salari

Cass. civ.

Risarcimento del danno da lesione del diritto di proprietà

In tema di contratto di locazione, il locatore che opti per la risoluzione anticipata del contratto e non per l’adempimento ex art. 1453 c.c., ha diritto al risarcimento del danno per la anticipata cessazione del rapporto di locazione. L'ammontare del danno risarcibile costituisce valutazione del giudice di merito che terrà conto di tutte le circostanze del caso concreto.

Leggi dopo