Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Parentela di fatto e risarcibilità del danno non patrimoniale da perdita del congiunto

05 Giugno 2017 | di Paolo Mariotti , Raffaella Caminiti

Trib. Roma

Danno da perdita del rapporto parentale

Ai prossimi congiunti o ai soggetti ad essi assimilabili, legati alla vittima da un forte vincolo affettivo, deve riconoscersi il ristoro per il danno non danno parentale

Leggi dopo

Decorso del termine triennale per la domanda di indennizzo da epatite post-trasfusionale

31 Maggio 2017 | di Mariateresa De Grandis

Trib. Bari

Danno da emotrasfusione ed emoderivati

Il termine triennale per la presentazione dell’istanza in sede amministrativa decorre dal momento della conoscenza della correlazione tra l’epatite e l’intervento terapeutico praticato, da intendersi quale elemento costitutivo del diritto al beneficio indennitario.

Leggi dopo

Responsabilità medica e liquidazione dei danni da perdita di chance di sopravvivenza iure hereditario e iure proprio

26 Maggio 2017 | di Alessandro Benni de Sena

Danno da perdita di chances in materia sanitaria

In caso di responsabilità medica per errore diagnostico, nell’accertamento del danno da perdita di chance di sopravvivenza possono enuclearsi due distinti momenti: quello della verifica della sussistenza del nesso di causalità tra la condotta e il danno evento e quello della quantificazione del danno.

Leggi dopo

La responsabilità contrattuale della banca negoziatrice del titolo: obbligo di controllo ed accertamento d’identità

24 Maggio 2017 | di Mariacarla Giorgetti, Sergio Nadin

App. Milano

Responsabilità della banca

L’obbligo imposto alla banca di pagare un assegno bancario con clausola “non trasferibile” esclusivamente al prenditore comporta il dovere dello stesso istituto di credito di effettuare gli opportuni controlli.

Leggi dopo

Danno da nascita indesiderata: l’onere della prova grava sulla gestante

19 Maggio 2017 | di Antonio Scalera

Cass. civ.

Danno da nascita indesiderata

Il genitore che agisce per il risarcimento del danno ha l'onere di provare che la madre avrebbe esercitato la facoltà d'interrompere la gravidanza, ricorrendone le condizioni di legge, ove fosse stata tempestivamente informata dell'anomalia fetale.

Leggi dopo

Lesioni micropermanenti: irretroattività della legge Balduzzi per condotte poste in essere prima della sua entrata in vigore

18 Maggio 2017 | di Renato Fedeli

App. Milano

Liquidazione danno biologico per lesioni micro permanenti

In ipotesi di responsabilità medica, in caso di lesioni micropermanenti, la Corte d'Appello di Milano conferma l'irretroattività della legge Balduzzi per condotte poste in essere prima della sua entrata in vigore.

Leggi dopo

Le amicizie su Facebook non provano il reale legame affettivo tra soggetti

15 Maggio 2017 | di Ilenia Alagna

Cass. pen.

Danno da perdita del rapporto parentale

Il semplice scambio di sms, l’amicizia su Facebook e i rapporti intrattenuti sul Social network non bastano a provare l’esistenza del legame affettivo stabile e duraturo tra zii e nipote.

Leggi dopo

La diligenza del professionista nell'esecuzione dell’incarico e il danno risarcibile

10 Maggio 2017 | di Maria Cristina Rizzi

Trib. Napoli

Responsabilità del CTU

Disattende anche il livello minimo di diligenza richiesto ad un professionista di media preparazione ed attenzione, la condotta di colui che fornisce una stima finale del bene assolutamente sproporzionata rispetto a quella reale.

Leggi dopo

Mancata adozione delle cinture di sicurezza: concorso colposo del danneggiato e risarcimento diretto

08 Maggio 2017 | di Francesco Meiffret

Trib. Milano

Responsabilità da circolazione di veicoli

Costituisce comportamento colposo del passeggero, che influisce sulla quantificazione del risarcimento del danno da perdita del rapporto parentale, la mancata adozione delle cinture di sicurezza.

Leggi dopo

Danno non patrimoniale da illecito endofamiliare: applicazione “adattata” delle Tabelle milanesi

03 Maggio 2017 | di Patrizia Ziviz

Trib. Palermo

Danno endofamiliare

In caso di disgregazione del rapporto matrimoniale imputabile ad uno dei coniugi, il danno non patrimoniale patito dal consorte va liquidato prendendo come parametro di riferimento la tabella del Tribunale di Milano.

Leggi dopo

Pagine