Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

RC Sanitaria: la prova del massimale di polizza incombe(rà) sull’assicuratore

03 Febbraio 2020 | di Giuseppe Chiriatti

Cass. civ.

Responsabilità medica contrattuale e/o extracontrattuale

Per quanto sia interesse preminente dell’assicuratore quello di non subire una condanna per un importo superiore al massimale di polizza, il principio di diritto espresso dalla Corte non può essere condiviso, atteso che il massimale non costituisce un fatto sopravvenuto che modifica il diritto azionato dall’assicurato, ma pone ab origine un limite alla prestazione assicurativa e, dunque, non integra un’eccezione in senso stretto; d’altro canto, una volta che la Legge Gelli verrà pienamente attuata ed anche nei giudizi di responsabilità sanitaria (quale appunto quello da cui trae origine la sentenza in commento) il terzo danneggiato potrà esercitare l’azione diretta nei confronti dell’assicuratore, è su quest’ultimo che incomberà l’onere di allegare e provare tempestivamente il massimale di polizza (così come già statuito dalla giurisprudenza di legittimità in tema di prova del massimale RCA).

Leggi dopo

La rendita INAIL in favore dei congiunti non può essere defalcata dal risarcimento del danno non patrimoniale spettante ai medesimi soggetti

28 Gennaio 2020 | di Andrea Ferrario

Cass. civ.

Danno differenziale patrimoniale e non patrimoniale

L'assicuratore sociale può surrogarsi nei confronti delle persone civilmente responsabili dell'infortunio mortale occorso al lavoratore solo in riferimento ai crediti della vittima aventi ad oggetto il risarcimento dei danni coperti da parte dell'assicuratore sociale.

Leggi dopo

Risponde del reato di diffamazione l’amministratore di condominio che rende noto a soggetti terzi lo stato di morosità di un condomino

27 Gennaio 2020 | di Ilenia Alagna

Cass. civ.

Risarcimento del danno da diffamazione

Commette il reato di diffamazione l'amministratore di condominio che comunica a soggetti terzi le informazioni sulla morosità dei condomini da cui ha ricevuto incarico professionale.

Leggi dopo

Inumana detenzione: il diritto all'indennizzo si prescrive in dieci anni

23 Gennaio 2020 | di Gianluca Pantano

Cass. civ.

Prescrizione del diritto al risarcimento del danno

Il rimedio previsto dalla legge per chi sia stato detenuto in condizioni inumane ha natura risarcitoria o indennitaria? E, conseguentemente, la prescrizione del relativo diritto è quinquennale o decennale?

Leggi dopo

La liquidazione del danno non patrimoniale e del danno patrimoniale da lucro cessante in ipotesi di responsabilità sanitaria

21 Gennaio 2020 | di Marco Rodolfi

Cass. civ.

Danno emergente e lucro cessante

In presenza di un danno permanente alla salute, la misura standard del risarcimento prevista dalla legge o dal criterio equitativo uniforme adottato dagli organi giudiziari di merito (oggi secondo il sistema c.d. del punto variabile) può essere aumentata solo in presenza di conseguenze dannose del tutto anomale ed affatto peculiari.

Leggi dopo

Responsabilità del produttore dell’auto per difetto di sicurezza

17 Gennaio 2020 | di Cinzia Altomare

Cass. civ.

Responsabilità del produttore

In una causa danni per difetto di sicurezza di un’autovettura prodotta al di fuori del nostro paese, non è sufficiente citare la filiale italiana del costruttore, ma è necessario dimostrare il suo legame con il produttore stesso.

Leggi dopo

La responsabilità verso terzi dell'esecutore dei lavori

15 Gennaio 2020 | di Amelia Laura Crucitti

Trib. Catania

Responsabilità negli appalti privati

Il rapporto tra la società che ha concluso il contratto di appalto e la società che ha eseguito i lavori si può qualificare come subappalto? Nel contratto di appalto risponde dei danni a terzi soltanto l'appaltatore? È ammissibile una responsabilità solidale tra l'appaltatore e l'esecutore dei lavori?

Leggi dopo

Morte di un prossimo congiunto: no ai danni punitivi, ma il risarcimento del danno non patrimoniale dev'essere integrale, cioè personalizzato

13 Gennaio 2020 | di Enrico Basso

Cass. civ.

Risarcimento del danno non patrimoniale

È ammissibile una componente punitiva nella liquidazione del danno non patrimoniale nel nostro ordinamento? La personalizzazione del danno non patrimoniale consente una liquidazione in misura superiore a quella massima prevista dalle tabelle milanesi?

Leggi dopo

La mutevole efficacia probatoria della constatazione amichevole di incidente

08 Gennaio 2020 | di Massimiliano Stronati

Cass. civ.

Assicurazione obbligatoria per veicoli a motore e natanti

Nell’azione di responsabilità che il conducente danneggiato promuova direttamente nei confronti dell’assicuratore dell’altro veicolo coinvolto nel sinistro, quale efficacia probatoria ricopre il modulo di constatazione amichevole sottoscritto dai guidatori?

Leggi dopo

Causalità da perdita di chance ed anticipazione della morte: il decalogo riassuntivo della Cassazione del “San Martino II”

07 Gennaio 2020 | di Marco Bona

Cass. civ.

Danno da perdita di chances in materia sanitaria

La sussistenza di una privazione di chance di sopravvivenza, quale evento di danno distinto dalla prospettiva dell'anticipazione dell'evento fatale (ossia della riduzione della durata della sua vita), può essere fondatamente esclusa, qualora la possibilità per il paziente di sopravvivere alla situazione ingravescente risulti talmente labile e teorica da non poter essere determinata neppure in termini statistici e scientifici probabilistici..

Leggi dopo

Pagine