Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Prova liberatoria nell'ambito della circolazione stradale

24 Luglio 2017 | di Giovanni Gea

Cass. civ.

Responsabilità da circolazione di veicoli

L'accertamento della colpa esclusiva di uno dei conducenti e della regolare condotta di guida dell'altro, libera quest’ultimo dalla presunzione di concorrente responsabilità fissata in via sussidiaria dall'art. 2054, comma 2, c.c.

Leggi dopo

Legge Gelli: la pronuncia della Cassazione sulla disciplina intertemporale

19 Luglio 2017 | di Giuseppe Marra

Cass. pen.

Responsabilità penale del medico

In tema di responsabilità penale del sanitario dopo la riforma introdotta dalla legge n. 24/2017 c.d. Gelli-Bianco, la Cassazione, con riguardo ai fatti commessi in epoca anteriore, ritiene più favorevole, ai sensi dell'art. 2 c.p., la c.d. legge Balduzzi, tenuto conto della precedente limitazione della responsabilità ai soli casi di colpa grave.

Leggi dopo

Danni per infiltrazioni da lastrico solare di uso esclusivo: di chi è la responsabilità?

17 Luglio 2017 | di Andrea Ferrario

Trib. Trieste

Responsabilità per danni in condominio

Se l’uso del lastrico solare non è comune a tutti i condomini, dei danni che derivino da infiltrazioni nell’appartamento sottostante chi risponde?

Leggi dopo

Rendita erogata dall’INAIL ai superstiti: manca la componente del danno biologico subito dal lavoratore deceduto

13 Luglio 2017 | di Paolo Mariotti , Raffaella Caminiti

Cass. civ.

Danno patrimoniale futuro dei congiunti

Nel calcolo della rendita che l’INAIL riconosce ai superstiti del lavoratore deceduto va considerata anche l’incidenza della quota relativa al danno biologico?

Leggi dopo

Danno da riduzione della capacità lavorativa specifica: la contrazione dei guadagni va allegata e provata

11 Luglio 2017 | di Antonio Scalera

Cass. civ.

Capacità lavorativa generica e specifica

Danno permanente avente incidenza pari al 20% sulla capacità lavorativa specifica del soggetto, che svolga un lavoro intellettuale: la contrazione della capacità di guadagno deve essere provata e non presunta

Leggi dopo

Gravi menomazioni a seguito di incidente: il valore paradigmatico delle Tabelle di Milano nella liquidazione del danno

07 Luglio 2017 | di Carlo Breggia

Cass. civ.

Tabella del Tribunale di Milano

Ancora una volta la Suprema Corte ribadisce che nella liquidazione del danno non patrimoniale va preferita l’adozione del criterio di liquidazione predisposto dal Tribunale di Milano.

Leggi dopo

Il primo verdetto della Cassazione sulla disciplina penalistica della legge Gelli-Bianco, riforma "inapplicabile o irragionevole"

03 Luglio 2017 | di Gian Marco Caletti

Cass. pen.

Responsabilità penale del medico

La Cassazione offre la prima occasione per interrogarsi sulla nuova normativa introdotta dalla legge Gelli-Bianco con un caso, piuttosto classico, di responsabilità colposa in ambito psichiatrico per atti etero-aggressivi.

Leggi dopo

Inaffidabilità dei coefficienti di capitalizzazione per il risarcimento del danno da perdita della capacità lavorativa

29 Giugno 2017 | di Enrico Basso

Cass. civ.

Risarcimento del danno patrimoniale

Ancora sul danno patrimoniale da perdita della capacità di lavoro e di guadagno: i coefficienti di capitalizzazione del r.d. n.1403/1922 sono ormai inaffidabili e vanno rimpiazzati.

Leggi dopo

Inammissibilità dell’intervento volontario dell’assicuratore del veicolo danneggiato

26 Giugno 2017 | di Gianluca Pantano

Trib. Torre Annunziata

Responsabilità da circolazione di veicoli

Quando il danneggiato agisce nei confronti del proprietario e dell’assicuratore del veicolo responsabile del sinistro, è inammissibile l’intervento volontario della compagnia di assicurazione del veicolo danneggiato.

Leggi dopo

Morte del congiunto: criterio di calcolo del danno trasmissibile agli eredi

23 Giugno 2017 | di Filippo Rosada

App. Napoli

Danno da perdita del rapporto parentale

Il criterio di calcolo del danno non patrimoniale iure hereditatis per la morte del congiunto, consiste nel riconoscimento di una somma rapportata non già alla vita media futura della vittima, ma alla vita effettivamente vissuta utilizzando il parametro tabellare della liquidazione a punti per ogni giorno di invalidità assoluta, con opportuno correttivo di congrua personalizzazione.

Leggi dopo

Pagine