Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Espressioni offensive nei confronti del giudice contenute in scritti difensivi: è ammessa la domanda di risarcimento del danno in separato giudizio

01 Luglio 2019 | di Erika Caterina Pallone

Cass. civ.

Risarcimento del danno da diffamazione

Con quali modalità deve essere svolta la domanda di risarcimento del danno conseguente all'utilizzo di espressioni offensive in atti processuali qualora il soggetto che abbia patito tale danno sia il giudice assegnato a tale procedimento? Quale soggetto deve essere considerato civilmente responsabile per le espressioni asseritamente offensive utilizzate dall'avvocato durante l'attività di patrocinio legale?

Leggi dopo

Risarcito per lesione del diritto alla riservatezza il soggetto ripreso nell’ambito di un processo penale trasmesso in RAI

26 Giugno 2019 | di Ilenia Alagna

Cass. civ.

Danno da lesione del diritto all'immagine, alla reputazione, all’onore e al decoro della persona fisica e giuridica

Per garantire l’anonimato nell’ambito di una trasmissione televisiva è sufficiente oscurare gli occhi della vittima o di un testimone?

Leggi dopo

È costituzionalmente legittimo il limite posto alla risarcibilità del danno alle cose in ipotesi di sinistro cagionato da veicolo non identificato

24 Giugno 2019 | di Ludovico Berti

Corte cost.

Responsabilità da circolazione di veicoli

Lo sbarramento di cui all'art. 283, comma 2, cod. ass. che, in caso di sinistro con veicolo non identificato, limita il risarcimento per danni a cose ai casi di danni gravi alla persona e comunque con l'applicazione di una franchigia di €. 500,00, escludendolo, quindi, in caso di lesioni di lieve entità, è in contrasto con gli artt. 2, 3 e 24 Cost.?

Leggi dopo

Responsabilità della compagnia aerea per ritardo nel trasporto passeggeri

21 Giugno 2019 | di Carlo Breggia

Responsabilità contrattuale e/o extracontrattuale (in genere)

Quali criteri si devono seguire in base alla Convenzione di Montreal del 1999? Per il danno patrimoniale occorre puntuale allegazione e prova da parte del danneggiato, senza possibilità di supplire automaticamente col potere equitativo dell'art. 1226 c.c.? Per il danno non patrimoniale, Può darsi rilievo al disagio costituito dall'attesa patita, alla luce anche delle misure di assistenza dimostrate dalla compagnia aerea?

Leggi dopo

Nascita indesiderata: risarcimento del danno e garanzia assicurativa del medico

19 Giugno 2019 | di Michol Fiorendi

Cass. civ.

Danno da nascita indesiderata

Il danno subito dalla coppia di genitori, derivante dalla nascita indesiderata, rientra nel concetto di lesione personale, perché tale è la gravidanza indesiderata rispetto al diritto sul proprio corpo.

Leggi dopo

L'omessa acquisizione del consenso informato del paziente quale autonoma fonte di responsabilità del medico e della struttura ospedaliera

17 Giugno 2019 | di Paolo Mariotti , Raffaella Caminiti

Cass. civ.

Consenso informato e il risarcimento del danno consequenziale

Il passaggio in giudicato della sentenza di rigetto della domanda risarcitoria per colpa medica preclude la proposizione di una successiva azione relativa al mancato consenso informato?

Leggi dopo

Costituisce caso fortuito, ex art. 141 cod. ass. l'accertamento dell'esclusiva responsabilità del conducente alla guida del veicolo antagonista

14 Giugno 2019 | di Giuseppe Sileci

Cass. civ.

Responsabilità da circolazione di veicoli

Il trasportato che agisce ai sensi dell'art. 141 cod. ass. nei confronti dell'assicuratore del vettore ha sempre diritto al risarcimento del danno anche quando sia accertata la assenza di responsabilità del vettore?

Leggi dopo

Il risarcimento del danno non patrimoniale in forma di rendita vitalizia. Percorribilità e praticabilità dell'istituto

13 Giugno 2019 | di Filippo Martini

Trib. Milano

Costituzione di una rendita vitalizia

La sentenza ha la particolarità di rompere una consuetudine, perché invece che erogare un'unica somma anticipata e capitalizzata, dispone la sua suddivisione in versamenti annuali (nella forma appunto della rendita vitalizia) fino alla fine della vita della vittima. Per tradurre il provvedimento in cifre, la somma che normalmente verrebbe riconosciuta, in casi analoghi e secondo il meccanismo risarcitorio “tradizionale”, in circa 595.000 Euro, viene suddivisa in una rendita annuale di Euro 64.200 da versarsi in via anticipata e per tutta la durata della vita della danneggiata.

Leggi dopo

Il garante consumatore

10 Giugno 2019 | di Giuseppe Fiengo

Cass. civ.

Contratto autonomo di garanzia e polizze fideiussorie

Il fideiussore che garantisce il debito di una società può essere considerato consumatore? In caso affermativo, in presenza di quali presupposti lo status di consumatore può essere riconosciuto al fideiussore?

Leggi dopo

Liquidazione al professionista dell’indennità per ingiustificato arricchimento in assenza di un regolare contratto

06 Giugno 2019 | di Ilvio Pannullo

Cass. civ.

Responsabilità della P.A.

Sulla base di quali parametri dovrà calcolarsi l’indennizzo per l’arricchimento senza causa in assenza di un contratto scritto tra il professionista e la P.A.?

Leggi dopo

Pagine