Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Assicurazioni plurime: spetta all’assicurato provare di non essere stato già soddisfatto

29 Giugno 2015 | di Mauro Di Marzio

Cass. civ.

Riparto dell'onere della prova nel contratto assicurativo

L’assicurazione contro i danni, nella cui disciplina si inserisce l’art. 1910 c.c., è dominata dal principio indennitario, il quale si riassume in ciò, che attraverso l’assicurazione l’assicurato non può mai conseguire un lucro, un arricchimento, ma può solo ottenere il ristoro del danno subito.

Leggi dopo

La responsabilità della banca intermediaria delle operazioni dell’investitore

29 Giugno 2015 | di Ivan Dimitri Calaprice

App. Milano

Responsabilità della banca

I temi di maggior momento trattati in questa pronuncia sono di fatto riferibili a due principali nuclei argomentativi, ovvero: i) le modalità secondo cui deve declinarsi il principio codicistico fissato dall’art. 1218 c.c. nonché ii) l’intensità dello sforzo probatorio richiesto ad una Banca per provare l’esonero della propria responsabilità per un danno da investimento.

Leggi dopo

La responsabilità del liquidatore di società di capitali per i danni arrecati ai soci dal compimento di atti gestori non immediatamente funzionali alla liquidazione dell’attivo sociale

23 Giugno 2015 | di Claudio Tatozzi , Daniele de Russis

App. Milano

Responsabilità dell’amministratore di società

La peculiarità della funzione del liquidatore rispetto a quella dell’amministratore della società impone che, nell’esercizio dei poteri gestori, questi adempia con la dovuta diligenza e professionalità al compimento di atti utili alla liquidazione

Leggi dopo

Il datore di lavoro, la salute del lavoratore e l’adozione di mezzi di salvaguardia

22 Giugno 2015 | di Francesco Agnino

Cass. civ.

Le figure responsabili nei luoghi di lavoro

È noto che la responsabilità per gli infortuni sul lavoro ha natura contrattuale, in quanto essa deriva dall'inadempimento dell'obbligazione di sicurezza del datore di lavoro, che, pur se prevista dalla legge (d.P.R. n. 457/1955, art. 2087 c.c.), integra nella sfera degli effetti il contenuto del contratto di lavoro

Leggi dopo

È responsabile la Banca per l’incasso dell’assegno da soggetti diversi dagli effettivi beneficiari

19 Giugno 2015 | di Mariacarla Giorgetti

App. Milano

Responsabilità della banca

La giurisprudenza ha sempre affermato la responsabilità della banca che effettua il pagamento di un assegno non trasferibile a persona diversa dal beneficiario del titolo, in violazione delle specifiche regole poste dall’art. 43 R.D. n. 1736/1933 l.a.,

Leggi dopo

Danno da mancato rilascio del visto per ricongiungimento familiare

19 Giugno 2015 | di Antonio Scalera

Trib. Torino

Danno da ritardo della P.A.

Tizio, rifugiato in Italia, ha proposto ricorso ex 702-bis c.p.c. al Tribunale di Torino, deducendo di aver presentato nel Novembre 2010 l’istanza per la concessione del visto per il ricongiungimento familiare della moglie e dei figli e di avere atteso invano sino al 2014 la conclusione del procedimento

Leggi dopo

Interruzione: se le cause sono dipendenti il processo di appello non si estingue per mancata riassunzione

16 Giugno 2015 | di Mauro Di Marzio

Cass. civ.

Profili processuali

Sussiste rapporto di dipendenza ai sensi dell'art. 331 c.p.c. tra la domanda di risarcimento del danno proposta nei confronti di più soggetti ritenuti corresponsabili e quella di regresso proposta da uno dei convenuti nei confronti degli altri; ne consegue che, nella ipotesi di interruzione del processo per un evento interruttivo che riguardi uno solo dei convenuti, la tardiva prosecuzione della causa da parte del successore non consente la separazione della domanda da questi proposta dalla domanda principale.

Leggi dopo

Profili di responsabilità civile nello scontro tra sciatori: la regola del concorso presuntivo di colpa

16 Giugno 2015 | di Antonio Zabbia

App. Milano

Responsabilità nelle attività sportive agonistiche e non

Nel caso di scontro tra sciatori, ove dal quadro probatorio non emergano elementi di valutazione obiettivi, idonei a consentire la ricostruzione delle reali cause di determinazione del sinistro e la conseguente attribuzione, all’uno o all’altro dei soggetti coinvolti, della responsabilità...

Leggi dopo

La responsabilità civile del medico «ospedaliero» dopo l’entrata in vigore della «legge Balduzzi»: contrattuale o extracontrattuale?

10 Giugno 2015 | di Paolo Mariotti , Raffaella Caminiti

Trib. Milano

Responsabilità del medico dipendente di struttura pubblica

L’obbligazione dell’ospedale e del medico nei confronti del paziente, ancorché non fondate, talvolta l’una, talvolta l’altra, su una stipulazione negoziale di tipo ordinario, ma su un mero contatto sociale, hanno comunque natura contrattuale

Leggi dopo

Idraulico morto per folgorazione: responsabili sia il proprietario che il conduttore?

04 Giugno 2015 | di Mauro Di Marzio

Cass. civ.

Danno cagionato da cose in custodia

In caso di morte per folgorazione dell'idraulico che sia stato chiamato dal conduttore di un immobile a riparare lo scaldabagno, dallo stesso conduttore fatto installare, di un immobile privo di impianto elettrico a norma, rispondono del danno patito dai congiunti del defunto sia il proprietario dell'immobile che il conduttore.

Leggi dopo

Pagine