Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Infortunio sul lavoro per fatto illecito altrui: il delicato equilibrio tra diritto della vittima all'integrale risarcimento e azione di surrogazione dell'Inail

24 Ottobre 2016 | di Michele Liguori

Cass. civ.

Danno differenziale

La surrogazione dell'assicuratore sociale prevista dall'art. 1916 c.c. è una successione a titolo particolare nel diritto al risarcimento spettante all'assicurato e, pertanto, l'ente può surrogarsi alla vittima solo in quanto questa vanti un diritto di credito verso il responsabile.

Leggi dopo

Licenziamento del pubblico dipendente gay che si prostituisce in rete: un caso di discriminazione?

21 Ottobre 2016 | di Andrea Ferrario

Cass. civ.

Danno da lesione del diritto all'immagine, alla reputazione, all’onore e al decoro della persona fisica e giuridica

Non può ritenersi connotato da intento discriminatorio il licenziamento per giusta causa del pubblico dipendente che offre prestazioni sessuali a pagamento su siti internet laddove risulti in modo inequivoco dalla ragione giustificativa addotta che il recesso dell'ente abbia sanzionato, non già l'orientamento sessuale e le scelte personali del dipendente, ma l'attività prostitutiva in sé.

Leggi dopo

Danno e oblio. Nesso di causalità, principio di proporzionalità e misure di sicurezza Data Protection

19 Ottobre 2016 | di Deborah Bianchi

Cass. civ.

Responsabilità per illecito trattamento di dati personali

L'illecito protrarsi del trattamento dati giustifica l'accoglimento della pretesa risarcitoria ex art. 15 D.lgs. n. 196/2003 quando il mantenimento del diretto ed agevole accesso sul Web alla risalente notizia di cronaca esorbita dal fine del lecito trattamento d'archiviazione online.

Leggi dopo

Mutuo fondiario e responsabilità del notaio per non aver indicato il vincolo di inedificabilità

17 Ottobre 2016 | di Simone Tornani

Cass. civ.

Responsabilità del notaio

Il Notaio che, nella redazione delle relazioni preliminari commissionate dal solo mutuatario, violi il dovere di diligenza qualificata può essere chiamato a rispondere, a titolo di responsabilità contrattuale, anche dei danni cagionati al mutuante.

Leggi dopo

Factum prìncipis e responsabilità del debitore per inadempimento dell'obbligazione

17 Ottobre 2016 | di Ilvio Pannullo

Cass. civ.

Responsabilità contrattuale e/o extracontrattuale (in genere)

In relazione all'ipotesi di un atto dell'autorità legislativa, amministrativa o giudiziaria, che incide negativamente sull'attuazione del rapporto obbligatorio, deve ritenersi sussistente la responsabilità del debitore, laddove il medesimo vi abbia colposamente dato causa.

Leggi dopo

La liquidazione del danno non patrimoniale da perdita di chance di sopravvivenza in favore dei superstiti

11 Ottobre 2016 | di Cristiano De Giovanni

Trib. Napoli

Danno da perdita di chances in materia sanitaria

In caso di decesso della vittima da ricondursi ad attività medica per l'omessa diagnosi di un processo morboso terminale, sussiste la legittimazione ad agire iure hereditatis in capo ai parenti superstiti per vedersi risarcire il danno da perdita di chance di sopravvivenza da liquidarsi in via equitativa ex art 1226 c.c..

Leggi dopo

Il danno differenziale tra risarcimento civile ed indennizzo previdenziale e la tabella delle menomazioni

10 Ottobre 2016 | di Chiara Boschetti

Cass. civ.

Tabelle in materia di infortuni sul lavoro

La domanda del lavoratore volta ad ottenere il riconoscimento di malattia di origine professionale con conseguente condanna dell'INAIL ad erogare le prestazioni di cui all'art.13 d.lgs. 38/2000 non può essere rigettata, ritenendo insussistenti i presupposti per l'accoglimento della stessa, facendo riferimento alla percentuale del 5% - inferiore al minimo richiesto ai fini della tutela INAIL – determinato nella causa contro il datore di lavoro.

Leggi dopo

L’onere di allegazione e di prova nelle azioni di risarcimento del danno da perdita del rapporto parentale

07 Ottobre 2016 | di Salvatore Ferrara

Trib. Rimini

Danno da perdita del rapporto parentale

In tema di azioni di risarcimento del danno da perdita del congiunto, la mera allegazione del rapporto parentale o di coniugio con la “vittima primaria”, ove non suffragata dalla concreta descrizione dei pregiudizi patiti, non comporta automaticamente l'accoglimento della domanda.

Leggi dopo

Il risarcimento del danno allo straniero macroleso

05 Ottobre 2016 | di Filippo Rosada

Trib. S. Maria C.V.

Risarcimento del danno non patrimoniale

Il cittadino straniero può domandare al giudice italiano il risarcimento del danno, quando questo sia disciplinato dalla legge nazionale italiana.

Leggi dopo

La responsabilità dell'avvocato per l'attività svolta dal domiciliatario, la prova e i danni risarcibili

04 Ottobre 2016 | di Romana Maria Bajetta

Trib. Rimini

Responsabilità dell'avvocato

L'avvocato è responsabile nei confronti del cliente ed è tenuto a risarcire i danni dallo stesso patiti a causa della negligenza professionale sua e del domiciliatario.

Leggi dopo

Pagine