News

News

Vizi della procura alle liti ed i rimedi processuali: gli effetti “devastanti” della procura non valida nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo

24 Febbraio 2017 | di Filippo Rosada

Trib. Milano

Lealtà e probità nel processo

La mancanza della procura priva l'opposizione di un presupposto indispensabile, ripercuotendosi sull'intera attività processuale.

Leggi dopo

Terzo trasportato: per la corresponsabilità non basta la sua condotta imprudente

21 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ., sez. III, 19 gennaio 2017 n. 129

Responsabilità da circolazione di veicoli

Affinché possa ravvisarsi la corresponsabilità del danneggiato, è necessario che egli abbia posto in essere una condotta materiale tale da incidere nella produzione del danno stesso.

Leggi dopo

Non paghi la fornitura di gas? La società deve poter disalimentare l’impianto

16 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Milano

Danno da lesione del diritto al domicilio

La società di fornitura del gas ha diritto ad accedere agli impianti per la disalimentazione del PDR in caso di cliente moroso: i pochi minuti necessari al personale tecnico per disalimentare materialmente il PDR non possono costituire, infatti, una lesione grave del diritto alla libertà del domicilio.

Leggi dopo

Risarcibilità del danno non patrimoniale conseguente ad immissioni : criteri di accertamento

13 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Risarcimento del danno da immissioni

La risarcibilità del danno non patrimoniale conseguente ad immissioni è garantita indipendentemente dalla sussistenza del danno biologico documentato, qualora sia riferibile alla lesione di diritti costituzionalmente garantiti.

Leggi dopo

Lucida agonia della vittima: il Tribunale tiene conto della proposta tabellare dell’Osservatorio sulla Giustizia Civile di Milano

02 Febbraio 2017 | di Redazione Scientifica

Trib. Pavia, sez. III, 26 gennaio 2017 n. 11.pdf

Danno biologico terminale

In tema di danno iure hereditatis da lucida agonia, al fine di addivenire ad una liquidazione avulsa da criteri meramente discrezionali, sono utilizzabili le tabelle di recente elaborazione da parte dell’Osservatorio su Giustizia Civile del Tribunale di Milano.

Leggi dopo

Amniocentesi consigliata dall’ospedale ma non dal ginecologo di fiducia. E se il bimbo nasce con la sindrome di down?

27 Gennaio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità del medico libero professionista

Ove la gestante lamenti di avere subito un danno alla salute psico-fisica, per avere avuto la sorpresa della condizione patologica del figlio solo al termine della gravidanza, la perdita di quella chance dev’essere considerata una parte di quel danno ascrivibile all’inadempimento del medico.

Leggi dopo

È legge il risarcimento del danno per violazioni del diritto della concorrenza degli Stati UE

26 Gennaio 2017 | di Redazione Scientifica

Risarcimento del danno da violazione nel settore della concorrenza (antitrust)

Con il d.lgs. n. 3/2017 il Governo ha dato attuazione alla direttiva 2014/104/UE, relativa a determinare norme che regolano le azioni per il risarcimento del danno ai sensi del diritto nazionale per violazione delle disposizioni del diritto della concorrenza degli Stati membri e dell’Unione europea.

Leggi dopo

Incastrata tra i vagoni della metro: spetta ad ATM la prova di aver cercato di evitare il danno

19 Gennaio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Onere di allegazione e prova del danno patrimoniale e non patrimoniale

La condotta colposa della trasportata non basta ad escludere in capo al vettore l’obbligo di provare di aver adottato tutte le misure idonee ad evitare il danno.

Leggi dopo

Negligente manutenzione del ciglio erboso da parte della PA. Può essere dichiarata la colpa esclusiva del danneggiato?

18 Gennaio 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ., sez. III, 10 gennaio 2017 n. 260

Responsabilità della P.A.

In tema di danno da cose in custodia ex art. 2051 c.c., non può addivenirsi ad una pronuncia di bastevole condotta colposa del danneggiato a cagionare il sinistro, nel caso in cui non venga valutata l’efficacia causale di una accertata condotta omissiva della PA

Leggi dopo

Decesso di una casalinga: spetta ai conviventi il risarcimento del danno da perdita del lavoro domestico

17 Gennaio 2017 | di Francesca Valerio

Cass. civ.

Risarcimento del danno patrimoniale

In caso di morte di una casalinga verificatasi in conseguenza dell’altrui fatto dannoso, i congiunti conviventi hanno diritto al risarcimento del danno, quantificabile in via equitativa, subito per la perdita delle prestazioni attinenti alla cura ed all’assistenza da essa presumibilmente fornite. In tal caso, la prova che la vittima attendesse a tale attività può essere ricavata in via presuntiva ex art. 2727 c.c. dalla semplice circostanza che non avesse un lavoro, mentre spetta a chi nega l’esistenza del danno dimostrare che la vittima non si occupasse del lavoro domestico. È quanto ribadito dalla Corte di Cassazione nella pronuncia n. 238 del 10 gennaio 2017.

Leggi dopo

Pagine