News

News

Parodosso: è satira, non cronaca, e non deve riferire fatti veri

05 Dicembre 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Risarcimento del danno da diffamazione

La satira costituisce una modalità corrosiva e spesso impietosa del diritto di critica, sicché, diversamente dalla cronaca, è sottratta all’obbligo di riferire fatti veri, in quanto esprime mediante il paradosso e la metafora surreale un giudizio ironico su di un fatto, pur soggetta al limite della continenza e della funzionalità delle espressioni o delle immagini rispetto allo scopo di denuncia sociale o politica perseguito.

Leggi dopo

La responsabilità per il ritardo nella notificazione a mezzo posta è dell’ufficiale giudiziario

30 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Profili processuali

In caso di ritardo della spedizione o nel recapito dell’atto notificato, nei confronti del richiedente la notifica risponde, ex art. 1228 c.c., solo l’ufficiale giudiziario, non anche l’agente postale del quale lui si avvalga.

Leggi dopo

Risarcimento all’investitore inconsapevole per omissione degli obblighi informativi da parte dell’intermediario

29 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità dell'intermediario finanziario

La sottoscrizione da parte del cliente della segnalazione di inadeguatezza dell’operazione di investimento, ex art. 29 Reg. Consob n. 11522/1998 non costituisce una dichiarazione confessoria, non incide sul riparto del relativo onere di allegazione e prova e non costituisce prova dell’adempimento dell’obbligo informativo a carico dell’intermediario, bensì si limita a far sorgere una presunzione semplice che l’obbligo sia stato assolto.

Leggi dopo

Risarcimento diretto: in GU il Provvedimento IVASS sul criterio di calcolo dei costi e delle franchigie per la compensazione tra imprese di assicurazioni

28 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Provvedimento 14 novembre 2018

Provvedimento IVASS 14 novembre 2018.pdf

Indennizzo diretto

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 276 del 27 novembre 2018 è stato pubblicato il Provvedimento 14 novembre 2018 dell’Istituto sulla Vigilanza delle Assicurazioni contenente il criterio per il calcolo dei costi per la compensazione tra imprese di assicurazioni nell'ambito del risarcimento diretto.

Leggi dopo

Rc medica e nesso causale: l’onere è del paziente

27 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Onere di allegazione e prova del danno patrimoniale e non patrimoniale

Spetta all’attore dimostrare sia la condotta colposa del responsabile, sia il nesso di causa tra questa e danno sofferto.

Leggi dopo

Eccessiva durata della procedura fallimentare: l’intervento del Fondo di garanzia dell’INPS non elimina il diritto all’indennizzo

22 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Eccessiva durata del processo

In tema di equa riparazione per eccessiva durata del processo, il diritto all’indennizzo in favore dei lavoratori, creditori del fallito, sorge con la semplice ammissione al passivo dei medesimi e per l’eccessiva durata della procedura. Il diritto all’indennizzo non viene meno per l’intervento del Fondo di garanzia dell’INPS, né per il versamento di acconti nel corso della procedura; tali importi potranno essere invece considerati per una mera decurtazione dell’indennizzo.

Leggi dopo

Stessa domanda sia in sede civile che in sede penale: quale decisione prevale?

21 Novembre 2018 | di Maura Corrado

Cass. civ.

Profili processuali

Se la domanda risarcitoria o restitutoria è proposta sia dinnanzi al giudice civile, sia mediante la costituzione di parte civile nel processo penale e non venga rilevata la violazione del divieto di contemporaneo esercizio della medesima domanda nelle due sedi, l'eventuale contrasto fra giudicati che si viene a determinare si risolve con la prevalenza della sentenza emanata per ultima.

Leggi dopo

Risarcimento del danno da pignoramento illegittimo: quando formulare la domanda

20 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità processuale aggravata e danno punitivo

La domanda di risarcimento del danno derivato dall’incauta trascrizione d’un pignoramento, ai sensi dell’art. 96, comma 2, c.p.c., può essere proposta in via autonoma solo: (a) quando non sia stata proposta opposizione all’esecuzione, né poteva esserlo; (b) ovvero quando, proposta opposizione all’esecuzione, il danno patito dall’esecutato sia insorto successivamente alla definizione di tale giudizio, e sempre che si tratti di un danno nuovo ed autonomo, e non d’un mero aggravamento del pregiudizio già insorto prima della definizione del giudizio di opposizione all’esecuzione».

Leggi dopo

Il limite di tollerabilità delle immissioni non è mai assoluto, ma relativo alla situazione ambientale

19 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Risarcimento del danno da immissioni

In tema di immissioni, gli elementi devono essere valutati in modo obiettivo in relazione alla reattività dell’uomo medio. Pertanto è importante considerare il complesso di suoni, di origine varia spesso non identificabile, continui e caratteristici della zona.

Leggi dopo

Responsabilità per colpa professionale da condotta omissiva: vale la regola del più probabile che non

15 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità dell'avvocato

In tema di responsabilità per colpa professionale da condotta omissiva, la regola "del più probabile che non", si applica sia all’accertamento del nesso di causalità fra l’omissione e l’evento di danno, sia all’accertamento del nesso tra quest’ultimo e le conseguenze dannose risarcibili, posto che si tratta di evento non verificatosi proprio a causa dell’omissione.

Leggi dopo

Pagine