News

News su Eccessiva durata del processo

Equa riparazione: la prescrizione del giudizio presupposto non esclude il risarcimento per irragionevole durata

30 Ottobre 2019 | di Massimiliano Summa

Cass. civ., sez. II, sent. 25 ottobre 2019 n. 27407

Eccessiva durata del processo

L’equa riparazione per irragionevole durata del processo penale non può essere esclusa per il solo fatto che il ritardo nella definizione del giudizio abbia prodotto l’estinzione del reato per prescrizione, occorrendo invece apprezzare se l’effetto estintivo sia intervenuto per l’utilizzazione, da parte dell’imputato, di tecniche dilatorie o strategie sconfinanti nell’abuso del diritto di difesa ovvero dipenda, in tutto o in parte, dal comportamento delle autorità procedenti senza che, in quest’ultima ipotesi, la mancata rinuncia alla prescrizione ad opera dell’imputato medesimo venga a elidere, di per sé, il danno derivante dall’irragionevole durata.

Leggi dopo

Le Sezioni Unite sono chiamate ad intervenire sul computo dell’irragionevole durata del processo

23 Gennaio 2019 | di Redazione Scientifica

Eccessiva durata del processo

La Seconda Sezione Civile, con tre ordinanze interlocutorie rimanda alle Sezioni Unite diversi interrogativi in tema di equa riparazione per irragionevole durata del processo e computo della durata in caso di mancato pagamento spontaneo da parte della P.A..

Leggi dopo

Eccessiva durata della procedura fallimentare: l’intervento del Fondo di garanzia dell’INPS non elimina il diritto all’indennizzo

22 Novembre 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Eccessiva durata del processo

In tema di equa riparazione per eccessiva durata del processo, il diritto all’indennizzo in favore dei lavoratori, creditori del fallito, sorge con la semplice ammissione al passivo dei medesimi e per l’eccessiva durata della procedura. Il diritto all’indennizzo non viene meno per l’intervento del Fondo di garanzia dell’INPS, né per il versamento di acconti nel corso della procedura; tali importi potranno essere invece considerati per una mera decurtazione dell’indennizzo.

Leggi dopo

Fallimento aperto nel lontano 1995 ed ancora pendente: qual è il dies a quo per l’equa riparazione?

11 Settembre 2018 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.,

Eccessiva durata del processo

Nel caso in cui i creditori di una società dichiarata fallita propongano istanza di equa riparazione per l’irragionevole durata della procedura, occorre far riferimento alla data del decreto di ammissione al passivo ai fini dell’individuazione del dies a quo nella liquidazione del danno.

Leggi dopo

Legge Pinto: per la Corte costituzionale l’indennizzo può essere chiesto anche durante il giudizio

30 Aprile 2018 | di Redazione Scientifica

Corte Cost.

Eccessiva durata del processo

La Corte costituzionale, con la sentenza depositata il 26 aprile 2018, ha dichiarato che la “legge Pinto” è costituzionalmente illegittima nella parte in cui non prevede che la domanda di equa riparazione possa essere proposta in pendenza del procedimento in cui è maturato l’irragionevole ritardo.

Leggi dopo

Irragionevole durata del processo: la domanda di indennizzo può essere proposta in via surrogatoria?

05 Ottobre 2017 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Eccessiva durata del processo

La domanda di indennizzo per il danno non patrimoniale subìto in conseguenza dell'irragionevole durata del processo presupposto, ex l. n. 89 del 2001, non può essere proposta in via surrogatoria trattandosi di azione che, per la propria natura, deve essere esercitata dal relativo titolare. Pertanto, non può essere predicata in difetto di allegazione del danneggiato.

Leggi dopo

Irragionevole durata del processo: in G.U. i modelli per l’equo indennizzo

14 Novembre 2016 | di Redazione Scientifica

Decr. Min. Giustizia, 28 ottobre 2016

Eccessiva durata del processo

Il decreto del Ministero della Giustizia dello scorso 28 ottobre, recante «approvazione dei modelli di dichiarazione da rilasciare da parte del creditore alla amministrazione debitrice di somme liquidate a titolo di equa riparazione per la violazione del termine ragionevole del processo ai sensi dell'articolo 5-sexies, legge 24 marzo 2001, n. 89 e successive modificazioni» è stato pubblicato sulla G.U. n. 258 del 4 novembre 2016.

Leggi dopo

Ragionevole durata: il termine di sei anni vale solo se il processo conta tre gradi di giudizio

16 Settembre 2016 | di Redazione Scientifica

C. Cost., 8 settembre 2016 n. 208

Eccessiva durata del processo

l termine di sei anni come tempo limite di ragionevole durata del processo, indicato nell’art. 2, comma 2-ter l. n. 89/2001, si applica ai soli procedimenti che in concreto si siano svolti in tre gradi di giudizio.

Leggi dopo

Legge Pinto: incostituzionale applicare i termini di ragionevole durata anche al procedimento di indennizzo

23 Febbraio 2016 | di Redazione Scientifica

Corte cost., sent., 19 febbraio 2016, n. 36

Eccessiva durata del processo

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 2, comma 2-bis della Legge Pinto (L. 24 marzo 2001, n. 89) come aggiunti dall’art. 55, comma 1, lett. a), numero 2), d.l. 22 giugno 2012, n. 83, convertito con modificazioni dall’art. 1, comma 1, l. 7 agosto 2012, n. 134, in riferimento agli artt. 3, comma 1, 111, comma 2 e 117, comma 1, Cost., quest’ultimo in relazione all’art. 6 Cedu.

Leggi dopo

La Legge di Stabilità: alcune novità

23 Dicembre 2015 | di Redazione Scientifica

D.d.l. 25 ottobre 2015, n. 2111-b

Eccessiva durata del processo

Con l’approvazione da parte del Senato, in data 22 dicembre 2015, il D.d.l. n. 2111-B recante «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato» è diventato legge. La Stabilità è ora definitiva grazie ai 162 voti favorevoli (e 125 contrari).

Leggi dopo

Pagine