News

News

Micro permanenti: l’accertamento medico legale deve essere rigoroso ed oggettivo

18 Dicembre 2019 | di Valentina A. Papanice

Cass. civ.

Valutazione medico-legale del dolore e della sofferenza

In tema di risarcimento del danno da c.d. micropermanente, l’accertamento della sussistenza della lesione dell’integrità psicofisica deve avvenire secondo criteri medico–legali rigorosi ed oggettivi. L’esame clinico strumentale non è l’unico mezzo probatorio utile per il riconoscimento della lesione a fini risarcitori, ma lo diviene ogniqualvolta si tratti di una patologia difficilmente verificabile sulla base della sola visita medico-legale.

Leggi dopo

Cartelle esattoriali: esclusa la responsabilità professionale se l’imprenditore non prova la consegna dei documenti contabili mancanti al commercialista

17 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità del commercialista

Respinta la richiesta di risarcimento per 470mila euro avanzata dai titolari di una concessionaria nei confronti della consulente fiscale. Decisiva la mancanza di ‘prove provate’ sui documenti contabili che gli imprenditori sostengono di avere consegnato alla commercialista. Irrilevante il richiamo all’accertamento in ambito tributario.

Leggi dopo

Consenso informato: la sottoscrizione di un modulo dattiloscritto con aggiunte a penna costituisce informazione idonea

13 Dicembre 2019 | di Paolo Della Noce

Cass. civ.

Consenso informato e il risarcimento del danno consequenziale

Il modulo di prestazione del consenso sottoscritto lo stesso giorno dell’intervento non inficia la conclusione del corretto adempimento del relativo obbligo dei medici curanti, qualora il documento scritto appaia come approdo di un percorso seguito in precedenti incontri e discussioni aventi ad oggetto la valutazione delle patologie preesistenti della paziente, la necessità di procedere all’intervento, i rischi ad esso connessi e le sue eventuali complicanze e possibili infezioni. Le aggiunte manoscritte riferite alla situazione della paziente rendono irrilevanti ai fini del giudizio di adeguatezza del consenso ulteriori rilievi sul contenuto del modulo.

Leggi dopo

Esclusa la responsabilità del gestore del parcheggio a pagamento senza custodia per il furto di veicolo

12 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno cagionato da cose in custodia

Alla società titolare dell’area di sosta non può essere addebitata nessuna responsabilità per il furto di un veicolo, lasciato nel parcheggio a pagamento gestito dall’azienda di trasporti della città, poiché un cartello all’ingresso del parcheggio avvisava i clienti che «le automobili non sarebbero state custodite».

Leggi dopo

La Cassazione sconfessa ancora la teoria del giudicato riflesso

11 Dicembre 2019 | di Renato Savoia

Cass. civ.

Responsabilità da circolazione di veicoli

Ragioni di ordine costituzionale rendono non più sostenibile l’adesione alla teorica del giudicato riflesso nei confronti del terzo titolare del rapporto dipendente.

Leggi dopo

Responsabilità medica e indagini del CTU: interviene ancora la Suprema Corte

10 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Consulenza tecnica d'ufficio

Il CTU non può indagare d’ufficio su fatti mai ritualmente allegati dalle parti. La nullità della consulenza tecnica d’ufficio, che deriva dall’avere il consulente tecnico violato il principio dispositivo o le regole sull’acquisizione documentale, «non è sanata dall’acquiescenza delle parti ed è rilevabile d’ufficio».

Leggi dopo

Investimento fatale: come si ripartisce la responsabilità tra conducente e pedone?

09 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Pedone ex art. 190 e 191 c.d.s.

In caso di investimento di un pedone, la responsabilità del conducente è esclusa laddove sia dimostrato che egli non poteva in alcun modo evitare il sinistro, avendo il pedone tenuto una condotta imprevedibile ed abnormale.

Leggi dopo

Il Governo ha approvato la legge delega per la riforma del processo civile

06 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Profili processuali

È stato approvato ieri sera dal Consiglio dei Ministri il disegno di legge di delega al Governo per la riforma del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie.

Leggi dopo

Assicuratore RC eccepisce la prescrizione del diritto risarcitorio del terzo: l’assicurato ne giova anche se non ha sollevato l’eccezione tempestivamente

03 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Prescrizione diritti derivanti dal contratto di assicurazione

L’assicuratore della responsabilità civile (non obbligatoria) dell’autore di un fatto illecito, se chiamato in causa dall’assicurato, è legittimato a sollevare l’eccezione di prescrizione del diritto vantato dal terzo danneggiato nei confronti dell’assicurato. Tale eccezione, se fondata, ha effetto estintivo del credito vantato dal terzo nei confronti dell’assicurato, quand’anche quest’ultimo l’abbia sollevata tardivamente.

Leggi dopo

Risarcimento del danno non patrimoniale: fondamentale l’aggiornamento delle tabelle

02 Dicembre 2019 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Risarcimento del danno non patrimoniale

La liquidazione del danno sulla base di tabelle che non sono più attuali si risolve in una non corretta applicazione del criterio equitativo di cui all’art. 1226 c.c.

Leggi dopo

Pagine