News

News

Caduta in motorino a causa di una voragine: non spetta al danneggiato provare l’anomalia della strada

24 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno cagionato da cose in custodia

La responsabilità configurata dall’art. 2051 c.c. in capo all’ente proprietario della strada per i danni subiti a causa di anomalie della struttura della stessa, è caratterizzata dall’inversione dell’onere della prova.

Leggi dopo

Venticinque minuti tra incidente e morte: il danno da perdita della vita non può essere risarcito ai familiari iure hereditatis

23 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Danno da perdita del rapporto parentale

Respinta la specifica richiesta avanzata da madre e sorella della vittima. Per loro solo il ristoro economico per la perdita del congiunto. Respinta invece la richiesta presentata da zii e cugini.

Leggi dopo

Inammissibile la domanda estesa tardivamente dall’attore al terzo chiamato dal convenuto in manleva

22 Giugno 2020 | di Renato Savoia

Cass. civ.

Azione del terzo trasportato

L’estensione automatica della domanda dell’attore nei confronti del terzo chiamato in causa dal convenuto opera solo quando tale chiamata sia effettuata dal convenuto per ottenere la sua liberazione dalla pretesa attorea, e non per l’ipotesi di chiamata a titolo di garanzia impropria o di regresso.

Leggi dopo

Auto rubata e incendiata su fondo altrui: fino a quando opera la copertura assicurativa?

19 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Assicurazione obbligatoria per veicoli a motore e natanti

Ai sensi dell’art. 122, comma 3, cod.ass., la copertura assicurativa viene meno dal giorno successivo a quello in cui è stata presentata denuncia alla pubblica sicurezza; fino al momento della presentazione della denuncia e per il giorno in cui essa viene presentata la garanzia è ancora operativa.

Leggi dopo

Contratto base RCA: in GU il nuovo regolamento

18 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Regolamento contratto base RCA.pdf

Responsabilità da circolazione di veicoli

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 17 giugno 2020, n. 152, il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico n. 54/2020 recante il regolamento per la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione di veicoli a motore di cui all’art. 22 d.l. n. 179/2012, conv. in l. n. 221/2012.

Leggi dopo

L’abbandono da parte di un genitore, se prolungato nel tempo, ha natura di illecito endofamiliare permanente

17 Giugno 2020 | di Luca Tantalo

Cass. civ.

Responsabilità dei genitori

Il fatto che un genitore abbandoni un figlio, senza curarsene né da un punto di vista emotivo, né economico, se prolungato nel tempo, costituisce un illecito permanente e tale deve essere valutato, anche ai fini della prescrizione per il risarcimento del danno.

Leggi dopo

La responsabilità medica ed i danni conseguenti ad una nascita indesiderata

16 Giugno 2020 | di Samantha Mendicino

Cass. civ.

Danno da nascita indesiderata

Inadempimento contrattuale del medico, che omette di informare la madre delle gravi malformazioni del feto, diritto di interrompere la gravidanza e diverso diritto alla predisposizione della gestione familiare in vista dell'accoglimento del nascituro malformato: attenzione ai profili probatori.

Leggi dopo

Contratti assicurativi via e-mail: le novità introdotte dal Decreto Rilancio (ed alcuni dubbi applicativi)

15 Giugno 2020 | di Giuseppe Chiriatti

Vicende del contratto di assicurazione

L'art. 33 comma 1 D.L. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio) dispone che «i contratti conclusi nel periodo compreso tra la data di entrata in vigore del presente decreto ed il termine dello stato di emergenza deliberato dal Consiglio dei ministri in data 31 gennaio 2020 soddisfano il requisito e hanno l'efficacia..

Leggi dopo

Dito del bimbo fratturato chiudendo la portiera dell’auto parcheggiata: risarcimento possibile

15 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Responsabilità da circolazione di veicoli

Riprende vigore la richiesta avanzata da una coppia di genitori nei confronti della proprietaria della vettura e della sua compagnia assicurativa. Evidente l’errore compiuto in Tribunale, laddove si è esclusa la circolazione del veicolo solo perché la vettura era in sosta e la chiusura dello sportello da parte del conducente era stata determinata dall’intento di non fare uscire il minore dal veicolo.

Leggi dopo

Espropriazione per pubblica utilità e indennizzo al proprietario per il deprezzamento dell’area residua

11 Giugno 2020 | di Redazione Scientifica

Cass. civ.

Risarcimento del danno patrimoniale

In tema di espropriazione per pubblica utilità per la realizzazione o l’ampliamento di un’autostrada, l’applicazione estensiva della disciplina in tema di espropriazione parziale non esclude il diritto del proprietario di essere indennizzato per il deprezzamento dell’area residua mediante il computo delle singole perdite ad essa inerenti, quando risultino alternate le possibilità di utilizzazione della stessa anche per la perdita della capacità edificatoria realizzabile sulle più ridotte superfici rimaste.

Leggi dopo

Pagine