News

News

Diffamazione a mezzo stampa: 30,000 € per falsa notizia di una perquisizione domiciliare

29 Luglio 2014 | di Redazione Scientifica

Risarcimento del danno da diffamazione

La perquisizione domiciliare può costituire, al pari delle misure cautelari personali e reali, una “macchia” per la reputazione, non scriminata dall’interesse pubblico alla conoscenza della notizia quando la stessa non sia vera, anche se riferita a soggetto sottoposto ad indagini.

Leggi dopo

Fumatore muore di cancro: il Tribunale di Milano condanna l'azienda di sigarette al risarcimento di circa 800.000,00 €

28 Luglio 2014 | di Redazione Scientifica

Esercente attività pericolose

Un tabagista muore all’età di 54 anni. ll giudice riconosce il nesso causale tra l’assunzione di tabacco e l'evento morte, condanna la BAT s.p.a. a risarcire i parenti della vittima, infatti la presunta conoscenza dei rischi del fumo non esenta da responsabilità il produttore che compie un’attività pericolosa quale quella di produzione e commercializzazione di sigarette ex art. 2050 c.c.

Leggi dopo

La Corte si pronuncia sulla legittimità costituzionale deI giudizio di opposizione della Riforma Fornero

24 Luglio 2014 | di Redazione Scientifica

Demansionamento

Il giudice del lavoro solleva la questione di legittimità costituzionale sollevata al fine di chiarire se il giudizio di opposizione introdotto dalla riforma Fornero faccia parte di un procedimento unitario bifasico o se abbia carattere impugnatorio. La Corte Costituzionale dichiara la questione manifestatamente inammissibile.

Leggi dopo

Risarcimento da perdita del rapporto parentale: per i nonni va provata la convivenza

22 Luglio 2014 | di Redazione Scientifica

Danno da perdita del rapporto parentale

Per risarcimento da perdita del rapporto parentale l’autonomia economica della vittima e la sua prossimità alle nozze sono circostanze irrilevanti, è sufficiente la presenza dello stretto vincolo alla famiglia nucleare, ma per i nonni deve essere provata una situazione di convivenza.

Leggi dopo

Tabelle milanesi 2014

21 Luglio 2014 | di Redazione Scientifica

Tabella del Tribunale di Milano

L'Osservatorio sulla Giustizia civile di Milano ha aggiornato i valori di liquidazione del danno non patrimoniale alla persona, seguendo il criterio degli indici ISTAT già costantemente utilizzato negli anni passati. Gli importi già indicati sono stati quindi aumentati della percentuale dello 0,5634%, ricavata dagli indici I.S.T.A.T. costo vita relativi al periodo 1.1.2013/1.1.2014. I valori sono stati poi arrotondati a 1 euro nella tabella relativa ai danni da lesione permanente e temporanea all’integrità psico-fisica, alla decina di euro nella tabella relativa ai danni da perdita e grave lesione del rapporto parentale.

Leggi dopo

L’investitore chiede la restituzione dell’intero importo per violazione degli obblighi di correttezza e buona fede, ma il contratto è valido e viene condannato al pagamento del saldo dovuto

17 Luglio 2014 | di Redazione Scientifica

Responsabilità dell'intermediario finanziario

Un investitore chiede la restituzione dell’importo versato a fronte della nullità del contratto e il risarcimento danni per violazione da parte dell’intermediario finanziario degli obblighi di correttezza e buona fede ex art. 21 del d.lgs. n. 58/1998, ma questi, se provati, non inficiano la stipula del contratto ma un momento successivo.

Leggi dopo

I danni per l’illegittima privazione del possesso di un fondo agricolo vanno richiesti in un giudizio autonomo

15 Luglio 2014 | di Redazione Scientifica

Responsabilità processuale aggravata e danno punitivo

La Cassazione con sentenza n. 15770/2014 ha sancito la non applicabilità dell’art. 96 c.p.c. nell’ ipotesi in cui il danno non sia conseguenza del comportamento processuale della controparte.

Leggi dopo

La vittima sta per morire ma non ne è consapevole: negato il “danno da lucida agonia”

11 Luglio 2014 | di Redazione Scientifica

Danno catastrofale

In un incidente stradale tra un’auto e un bus, un passeggero a bordo del mezzo pubblico riporta gravi lesioni ma l’infarto, che provoca il decesso della vittima, anche se ritenuto causalmente connesso a tali lesioni, non era in nessun modo prevedibile. La vittima non era quindi consapevole dell’approssimarsi della morte e l’assenza di questa consapevolezza impedisce il risarcimento del danno catastrofale.

Leggi dopo

Il danno biologico per morte del figlio va calcolato in base alla durata effettiva della vita del defunto

10 Luglio 2014 | di Redazione Scientifica

Danno biologico temporaneo

In tema di risarcimento dei danni per incidente stradale, che abbia causato la morte del figlio, l’ammontare del danno biologico va calcolato non con riferimento alla durata probabile della vita del defunto, ma alla sua durata effettiva. La risarcibilità di tale danno si trasmette agli eredi iure heriditatis

Leggi dopo

Calcolo del danno biologico da lesioni micropermanenti: i nuovi importi

07 Luglio 2014 | di Redazione Scientifica

Liquidazione danno biologico per lesioni micro permanenti

Con il d.m. del 20 giugno 2014, G.U. n.153 del 4 luglio 2014 sono stati aggiornati gli importi per il risarcimento del danno biologico per lesioni di lieve entità (micropermanenti), in base alla variazione annuale dell’indice Istat.

Leggi dopo

Pagine